edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come pulire i mobili della cucina in modo naturale

Indice

Si possono pulire i mobili delle cucina in maniera ecologica
rispettando l’ambiente senza spendere troppi soldi semplicemente utilizzando
prodotti naturali. In questo articolo vediamo com’è possibile
pulire i mobili della cucina in modo naturale sostituendo l’uso dei
detersivi in cucina e usando prodotti naturali come l’aceto di vino bianco,
limone e bicarbonato di sodio.

pulire-la-cucina
Come pulire i mobili della cucina in modo naturale (Fonte:
https://pixabay.com)

Premessa

La cucina è senza dubbio l’ambiente della casa che viene
frequentato di più e di conseguenza che tende a sporcarsi di più perciò è
necessario pulirlo frequentemente. In commercio esistono un sacco di
prodotti chimici industriali antibatterici che sono molto efficaci per
pulire la  cucina

ma sono molto nocivi e pericolosi per l’ ambiente.

Quindi per pulire i mobili della cucina è meglio fare uno
sforzo in più e provare ad utilizzare prodotti naturali ed
ecologici come aceto, bicarbonato, limone evitando l’uso di detersivi che
possono rovinare le superfici. In questo modo oltre a fare bene
all’ambiente, che di questi tempi ha bisogno di aiuto, avrete un notevole
risparmio economico e il vostro portafoglio vi ringrazierà.

Come pulire la cucina con rimedi naturali e fai da te

Ogni giorno e ogni volta che si finisce di mangiare bisogna
pulire la cucina, soprattutto il fornello e le parti in
acciaio. Ma oltre alla pulizia quotidiana almeno una volta a settimana
bisogna pulire i mobili della cucina in maniera più
approfondita.

Le parti da pulire appunto sono i vari mobili con le ante e i cassetti, il
frigorifero, il tavolo, ecc. e per fare questo come abbiamo detto invece
di usare i prodotti chimici  possiamo usare rimedi naturali con
prodotti che tutti hanno sicuramente in casa come aceto, limone,
bicarbonato. Vediamo allora quali sono i rimedi più adatti per le diverse
superfici della cucina.

Aceto per pulire e disinfettare tutte le superfici della cucina

L’aceto bianco è la soluzione ideale per disinfettare e pulire
tutte le superfici della cucina prevenendo la formazione dei batteri,
qualsiasi sia il materiale con cui è fatta la vostra cucina. Per fare
questo basta preparate una soluzione con mezzo litro di acqua calda,
5 gocce di detersivo

per piatti e un bicchiere di aceto bianco. Mescolate bene il tutto e
immergete all’interno della soluzione un panno in microfibra, strizzatelo
e passatelo su tutte le superfici in legno compresi ante e sportelli.

Per le superfici in acciaio della vostra cucina potete sempre
utilizzare l’aceto, ottimo per la pulizia quotidiana: utilizzate l’aceto
diluito con acqua e passatelo su lavello, piano cottura, rubinetti e
cappa. L’aceto eliminerà lo sporco svolgendo anche un’azione anticalcare.
Dopo aver pulito sciacquate le superfici con acqua fredda e asciugate con
un panno morbido.

Per pulire bene i mobili della cucina potete usare l’aceto
anche se i ripiani o il lavello della vostra cucina sono in
granito senza danneggiarli. Anche qua basta appoggiate sulla superficie da
pulire dei fogli di carta assorbente imbevuti di aceto e lasciate agire
tutta la notte.

Il giorno dopo preparate una soluzione leggermente abrasiva con
bicarbonato e aceto, strofinate leggermente e sciacquate con cura.
La fase finale invece per lucidare il piano di lavoro usate con olio di
oliva mescolato a succo di limone, e il risultato sarà una superficie
splendente. Sembra difficile da credere ma questi rimedi funzionano
veramente.

Bicarbonato per sgrassare i piani di lavoro e pulire il marmo

Un altro valido rimedio naturale per pulire a fondo i mobili della
vostra cucina, è il bicarbonato. Anche questo, come l’aceto e
il limone, sono prodotti che tutti hanno in casa e quindi facili da
reperire. In questo caso servirà mezzo litro di acqua, mezzo cucchiaio di
bicarbonato, due cucchiai di alcol e un po’ di
sapone di Marsiglia liquido. 

Una volta mescolato bene tutti gli ingredienti si procede alla pulizia
delle varie superfici, in modo da renderle splendenti ed eliminare i
cattivi odori. Alla fine una volta che avete passato il prodotto sulle
superfici basta sciacquate accuratamente e asciugare.

Se avete una cucina con i ripiani in marmo invece vale la stessa cosa. Per
pulire le superfici in marmo
della cucina potete realizzare una soluzione con: 200 ml di acqua,
un cucchiaio di bicarbonato e due cucchiai di sapone di Marsiglia,
mescolate bene fino ad ottenere una miscela cremosa, passatela sulla
superficie e infine risciacquate.

sapone marsiglia liquido
Panier des Sens Eco-ricarica
Sapone Liquido di Marsiglia
scopri su amazon

Limone per pulire e igienizzare taglieri e stoviglie

In cucina non è solo importante pulire solo i mobili e i
ripiani ma è fondamentale pulire anche le stoviglie e i piatti vari. Ecco
che in questo caso ci viene in aiuto il limone, un rimedio efficace per
igienizzare e pulire taglieri, piatti e stoviglie in genere.

Il succo di limone, eliminerà i batteri ma anche i cattivi odori: ideale
quindi dopo aver pulito il pesce o dopo aver tagliato la carne. Possiamo
lasciarlo sul lavello mentre laviamo i piatti con l’acqua calda, se li
laviamo a mano, così sgrassa ed elimina gli odori. Piatti e posate
torneranno a brillare, saranno sgrassati e avranno un ottimo profumo.

Conclusioni

La cucina è la stanza della casa più vissuta e che si può sporcare più
facilemente. Per avere quindi una cucina sempre in ordine e pulita si
possono utilizzare vari prodotti chimici che si trovano in commercio
oppure come abbiamo visto in questo articolo esistono dei rimedi naturali
con prodotti semplici che tutti hanno in casa che permettono di pulire i
mobili della cucina in modo naturale con ottimi risultati, senza inquinare
l’ambiente e risparmiando anche dei soldi.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox