edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come pulire i pavimenti esterni

Indice

Per vivere al meglio gli spazi esterni del terazzo o del giardino è necessario
pulirli. Per farlo però bisogna utilizzare i prodotti giusti in base anche al
tipo di pavimento e al materiale con cui è fatto. Vediamo ora come fare e
quali prodotti utilizzare per pulire i pavimenti esterni.

pavimenti esterni-pulizia

Tipologie di pavimenti e materiali

A seconda della posizione che hanno rispetto all’edificio, le
pavimentazioni
possono essere distinte in pavimentazioni interne ed esterne. Le
pavimentazioni esterne possono essere fatte con diversi materiali (pietra,
gres porcellanato, marmo, cotto, etc.) ognuno con delle proprietà e delle caratteritiche
fisiche e cromatiche. Alcuni materiali sono più delicati, mentre altri
lo sono meno; in ogni caso per i pavimenti esterni devono essere utilizzati
materiali resistenti e facili da pulire.

TI POTREBBE INTERESSARE:
Pavimenti da esterno: tipologie, caratteristiche, prezzi

Caratteristiche e prestazioni dei pavimenti esterni

Ai pavimenti esterni sono richieste le seguenti prestazioni:

  • elevata resistenza alle azioni meccaniche
  • antiscivolosità
  • ressitenza all’usura e agli agenti atmosferici
  • buon coefficiente d’attrito
  • durabilità.

Oltre a queste prestazioni che accomunano tutte i pavimenti esterni,
bisogna considerare anche altre caratteristiche come ad esempio la
facilità di pulizia e manutenzione. Col tempo infatti i pavimenti
esterni tendono a sporcarsi o rovinarsi e quindi bisogna agire per
ripristinare la qualità
estetica originaria.

Consigli per la pulizia pavimenti esterni

Come abbiamo detto i pavimenti esterni sono tenuti a resistere agli
agenti atmosferici e al passare del tempo perciò sono più soggetti a
deteriorarsi e rovinarsi. Per mantenere sempre bello il nostro pavimento
esterno è opportuno (almeno una volta all’anno, all’inizio della stagione
estiva) pulirlo con prodotti appositi per non rovinarlo ulteriormente.

Pulire i pavimenti esterni con l’idropulitrice

Un metodo molto semplice ma efficace per la pulizia dei
pavimenti esterni

(di un portico in giardino oppure in terrazza) è l’utilizzo
dell’idropulitrice. Questo sistema è molto indicato per
pavimenti esterni ruvidi, dove lo sporco si insinua maggiormente nelle
asperità della superficie. Con il getto di acqua in pressione è possibile
eliminare lo sporco abbastanza facilmente e in poco tempo. Se non ci avevi mai
pensato questo è il momento giusto; di seguito troverai un’idropulitirce che
fa al caso tuo.

idropulitrice-pulizia-pavimenti ruvidi

Come pulire i pavimenti in gres porcellanato

Il gres porcellanato è un materiale molto utilizzato per rivestire pavimenti e rivestimenti. La sua
caratteristica principale, oltre a essere molto bello esteticamente, è quella
di essere molto resistente alle abrasioni e dura molto nel tempo ma ha anche
il lato negativo di essere un materiale poroso. In questo modo lo sporco tende
ad annidarsi e toglierlo non è così semplice. Per questo motivo bisogna anche
fare attenzione a quali prodotti si utilizzano per pulirlo.

Per pulire i pavimenti esterni in gres possiamo utilizzare dei
rimedi naturali come ad esempio realizzare una soluzione con dell’acqua
tiepida, aceto bianco e bicarbonato di sodio, oppure in alternativa del sapone
di Marsiglia gratugiato. In questo modo sarà possibile, utilizzando uno
straccio e uno scopettone, pulire il pavimento.

A volte però le macchie sono ostinate e profonde e i rimedi naturali non sono
sufficienti. Allora conviene utilizzare
prodotti specifici per pavimenti esterni in gres che si possono trovare
in commercio.

smacchiatore-gres-pavimenti

Come pulire i pavimenti in ceramica e cotto

Anche il cotto è un altro materiale tradizionale molto utilizzato per
rivestire i pavimenti esterni, soprattutto negli edifici rustici. I
pavimenti in cotto sono molto belli e duraturi nel tempo ma anche questi
tedono a sporcarsi formandosi macchie antiestetiche.

Per pulire un
pavimento in cotto
possiamo anche qui utilizzare dei rimedi naturali come acqua, aceto
bianco e detersivo oppure utilizzare prodotti detergenti a base chimica
specifici per pavimenti esterni in cotto. In questo modo, con una
semplice pulizia manuale, potremmo rimuovere lo sporco dando nuova vita al
pavimento.

detergente-pavimento-cotto

Come pulire pavimenti esterni ruvidi

La caratteristica che accomuna bene o male tutti i tipi di
pavimenti esterni è il fatto di essere ruvidi, questo per avere una
maggiore resistenza al gelo e aumentare il
coefficiente d’attrito. E’ normale che un pavimento esterno risulti
bagnato (pioggia, umidità, etc.) e nel caso fosse liscio potrebbe essere
molto pericoloso e causare qualche incidente. E’ proprio per questo che i
pavimenti esterni sono generalmente più difficili da pulire rispetto a
quelli interni, anche se la pulizia va fatta con minore frequenza. L’ideale
è pulire i pavimenti esterni almeno una volta all’anno, di solito
prima della bella stagione.

Anche in questo caso si possono utilizzare prodotti specifici a base
chimica adatti per il singolo materiale con cui è fatta la pavimentazione
oppure con prodotti generici. In genere sulla confezione è scritto per quale
tipo di pavimento vanno bene. In ogni caso è sempre possibile utilizzare
l’idropulitrice che va sempre bene per
rimuovere lo sporco ostinato e per una prima pulizia di base.

Nel caso non riesci a pulire i pavimenti esterni da solo oppure hai una
superficie molto grande, puoi sempre contattare qualche impresa di pulizie per
eseguire il lavoro. Nel caso è sempre bene farsi fare dei preventivi e
valutare l’offerta migliore. Se hai bisogno di un preventivo clicca qui sotto.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox