edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come sistemare una ringhiera arrugginita: come fare, quali prodotti utilizzare e prezzi

Indice

 

La ringhiera è un parapetto formato da montanti e traversi metallici per
impedire eventi pericolosi quali cadute nel vuoto. La

ringhiera
diventa un elemento caratteristico della facciata dell’edificio però essendo
posizionata all’esterno sul terrazzo sono soggette agli eventi atmosferici e
al fenomeno della
ruggine. Vediamo in questa guida come sistemare una ringhiera arrugginita
quali prodotti utilizzare e con quali prezzi.

come sistemare una ringhiera arrugginite
Come sistemare una ringhiera arrugginita (foto di RitaE – Fonte:
pixabay.com)

Cosa sono le ringhiere

I parapetti sono elementi di protezione che devono impedire la
caduta nel vuoto di persone o di oggetti da balconi e terrazzi e in ogni
luogo dove si presentino dislivelli tra diversi piani di calpestio. La

ringhiera è un tipo di parapetto costituito da montanti metallici verticali
che sorreggono elementi di chiusura, conclusi superiormente da un
corrimano. 

Nell’architettura moderna gli elementi di chiusura delle ringhiere
sono stati realizzati con materiali e forme disparati, spesso con risultati
di dubbio gusto. In relazione alla posizione che occupano sulla facciata
dell’edificio, le
ringhiere
possono assumere conformazioni particolari. 

I montanti delle ringhiere sono talvolta formati da elementi continui per tutta l’altezza
dell’edificio, spesso con funzione puramente decorativa, oppure talvolta con
la funzione di consentire l’inserimento di superfici grigliate  per la
schermatura di determinate zone delle facciate. 

I montanti sono normalmente fissati in corrispondenza della sezione
frontale del balcone, ma possono anche essere ancorati in corrispondenza del
pavimento del balcone oppure in corrispondenza dell’intradosso della soletta
del balcone.

Perché una ringhiera si arrugginisce: prevenzione

Le ringhiere con montanti e traversi in metallo sono verniciate con prodotti
specifici, ma essendo all’esterno ed esposte tutto l’anno agli agenti
atmosferici può capitare che per effetto di caldo e freddo la vernici si
scrosti via e che la
ringhiera
si arrugginisca, soprattutto nelle località di mare che altre agli agenti
atmosferici si aggiunge l’effetto del salso (cioè del sale) che deteriora
più velocemente la ringhiera. 

La ruggine è molto pericolosa perché tende a corrodere il metallo fino a
indebolirne la sezione resistente del tubolare oltre che a essere brutta
esteticamente. Ecco perché è importante tenere sotto controllo la

ringhiera e sapere come sistemare una
ringhiera arrugginita.

La ruggine
dal caratteristico colore bruno-rossastro, si forma quando si ossida
il ferro dovuta alla presenza di ossigeno e all’azione dell’acqua. Ma non
bisogna preoccuparci più di tanto, per
sistemare una ringhiera arrugginita
non è un problema irrimediabile anzi. Normalmente adesso le
ringhiere
in ferro vengono prodotte con un
processo di zincatura, ovvero viene applicato un film di zinco che protegge il metallo, oppure
bisogna applicare una o due mani di vernice apposita per metallo per
esterni.

Ovviamente la vernice non dura all’infinito e dopo tot anni bisogna
raschiare e togliere la vecchia vernice scolorita e applicare quella nuova
con un pennello. In commercio nei negozi di bricolage se ne trovano di tutti
i tipi colori e prezzi. Questo in genere si fa prima che l’effetto della
ruggine
si manifesti. In tal caso prima di applicare la vernice bisogna
rimuovere lo
strato di ruggine.

set spazzola metallica
Set di spazzola metallica con setole in Nylon
scopri su amazon

 

Come togliere la ruggine

Come abbiamo visto prima di applicare vernici e prodotti vari bisogna rimuovere la ruggine dalle parti metalliche della ringhiera.
Un metodo efficace per rimuovere la vecchia vernice che si sfalda è bagnare
la superficie e col la spatola e carta vetrata passare e rimuoverla, mentre
con la ruggine conviene usare una spazzola di ferro che si compra in un
negozio di casalinghi. 

La spazzola di ferro va applicata con energia avanti e indietro fino
a che non abbiamo eliminato la
ruggine dalla ringhiera.
Fatto questo basterà passare la ringhiera
con un panno morbido imbevuto di acqua ragia che aiuterà a eliminare
residui di sporco. Una volta che si è asciugato possiamo applicare il
prodotto antiruggine
e la nuova vernice. 

Recentemente si trova anche il cosiddetto convertitore di ruggine, ovvero
un prodotto che sostituisce l’antiruggine, e va applicato sulla ruggine
quando  il supporto è compatto e non presente vernice che si sfalda. In
pratica il convertitore di ruggine trasforma la ruggine già presente in un
elemento inerte in modo che non intacca il ferro. L’
antiruggine
invece va applicato prima che la ruggini si formi.

spazzola di ferro
Spazzola manuale con filo di ferro
scopri su amazon

 

Come riparare i danni provocati dalla ruggine

La ruggine oltre che antiestetica è anche altamente corrosiva per il ferro e il
metallo in genere perciò è molto importante
sistemare una ringhiera arrugginita
nel più breve tempo possibile. Meglio ancora sarebbe fare
prevenzione e manutenzione ed evitare la formazione della
ruggine. 

Nei casi più gravi in cui la ruggine
è presente da diverso tempo possono formarsi dei buchi o crepe sul metallo.
In questo caso, una volta rimossa la ruggine, prima di verniciarla di nuovo,
è possibile rimediare al danno utilizzando lo stucco per metalli. Questo
prodotto infatti è in grado di chiudere il buco per poi applicare nuovamente
la vernice. 

Questo si intende è un metodo “fai da te” e funziona per buchi di piccola
entità. Della serie ripara molto ma non fa miracoli. Fate attenzione perché
questo stucco tende a indurire velocemente quindi preleviamo dalla
confezione solo quello che ci serve e applichiamolo velocemente. Per
stendere lo stucco basta usare una spatola o un coltello in plastica. Una
volta indurito, lo stucco potrà essere scartavetrato e verniciato con il
resto del metallo.

smalto antiruggine
Smalto gel con vernice antiruggine 
scopri su amazon

Come sistemare una ringhiera arrugginita

Facendo un riassunto vediamo ora sinteticamente quali sono le cose da fare per sistemare e rinnovare una ringhiera arrugginita:

  1. operazioni preliminari: per prima cosa bisogna sempre garantire
    la sicurezza e non rovinare oggetti o cose nelle vicinanze, quindi
    quando facciamo questo genere di lavori indossiamo guanti, occhialini
    protettivi e mascherina per non respirare i composti organici volatili
    rilasciati dalle vernici. Altra cosa consigliamo di coprire con dei teli
    tutti gli oggetti che si trovano nelle vicinanze della superficie da
    trattare;
  2. togliere la ruggine: grattiamo via la ruggine e gli eventuali
    vecchi strati di vernice utilizzando una spazzola di metallo o con della
    carta vetrata. Se le superfici sono estese possiamo utilizzare una
    levigatrice per velocizzare i tempi.  Aiutiamoci pure con un
    raschietto per lavorare bene in tutte le zone poco raggiungibili perché
    l’importante è rimuovere tutta la ruggine e non lasciare residui;
  3. acquaragia: una volta rimossa la ruggine passiamo la ringhiera
    con un panno imbevuto di acquaragia per eliminare qualsiasi residuo che
    potrebbero impedire la perfetta adesione della nuova vernice;
  4. antiruggine: ora possiamo procedere ad applicare il prodotto
    antiruggine che va applicato sul metallo nudo. È consigliato applicare
    due mani di questo prodotto e far passare almeno un giorno tra una
    passata e l’altra per far si che si asciughi;
  5. vernice a base di smalto: ora possiamo applicare due o tre mani
    di vernici a base di smalto con un pennello o una pistola a spruzzo. In
    commercio esistono diverse tinte e colorazioni, applicando prima il
    fondo e poi lo strato di finitura.

 

Conclusioni

Sistemare una ringhiera arrugginita
non è impossibile, anzi, però è un lavoro che richiede diverso tempo, da
fare in estate e con la bella stagione. Se le superfici sono contenute e ci
arrangiamo con il “fai da te” possiamo anche spendere pochi soldi se invece
decidiamo di chiamare un’impresa è meglio farci fare diversi preventivi e
scegliere quello più economico.

 

LEGGI ANCHE:


Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
staggia
Edilizia
Giovanni Breda

Staggia: cos’è e a cosa serve

La staggia (o stadia) è uno strumento molto importante e anche molto antico utilizzato dai muratori per livellare massetti e pavimenti e renderli perfettamente piani

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox