edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Copertura scale interne: rivestimenti, materiali, prezzi

Indice

Le scale interne sono un elemento architettonico molto importante per la casa
e l’edificio in se, sia dal punto di vista funzionale che dal punto di vista
estetico. Vediamo quali sono i migliori materiali per rivestire le scale
interne e i relativi prezzi, per cambiare look alla scala.

copertura scale interne
Come rivestire le scale interne (foto di BeJan – Fonte: pixabay.com)

Premessa

Se per rivestire una scala esterna la scelta del materiale più opportuno è
limitata in quanto è sufficiente che sia resistente agli agenti atmosferici, per
le scale interne invece le soluzioni possibili sono molto di più, per cui è
opportuno fare una buona scelta. In commercio sono presenti ormai moltissimi
materiali disponibili per rivestire le scale interne che si differenziano
sostanzialmente dalla resistenza, dal costo e dal valore estetico, fattore
molto importante e da non sottovalutare. In questa breve guida vedremo qualche
consiglio e idea per scegliere il materiale migliore e orientarsi meglio nella
scelta da fare.

Quali materiali si usano per rivestire una scala interna?

Come accennato nel paragrafo precedente, sono moltissime le possibilità e i
materiali disponibili per rivestire le scale interne. Ce ne sono per tutti i
gusti e per tutte le tasche. Facendo un elenco possiamo dire che i materiali
disponibili
 a questo scopo sono sostanzialmente:

  • legno;
  • MDF (fibra di legno a media densità);
  • gres porcellanato;
  • marmo;
  • pietra;
  • microcemento;
  • resina;
  • PVC o vinile;
  • Cotto.

Il legno è certamente il materiale che la fa da padrone, perché si sposa
benissimo per rivestire una scala interna e si adatta a qualsiasi stile di
arredamento. Se si riveste una scala interna in legno quindi si potrà
scegliere fra queste essenze, ognuna con caratteristiche diverse:

  • acero;
  • frassino;
  • mogano;
  • iroko;
  • rovere:
  • rovere sbiancato;
  • doussiè;
  • ciliegio;
  • abete;
  • pino;
  • larice;
  • castagno;
  • faggio;
  • ebano;
  • olmo.

Queste sono solo alcune delle essenze che si possono utilizzare per
rivestire una scala interna ma esistono veramente tantissimi tipi di legno.
Quello che cambia sono le caratteristiche tecniche, il colore, le venature,
il profumo, la resistenza all’usura, etc. ma quello che conta di più in
questo caso è proprio la resa estetica. Sicuramente poi il legno è anche un
materiale facile da lavorare e quindi che rende meno costosa il montaggio
con la possibilità di ottenere anche pezzi speciali, come ad esempio i
gradini a piè d’oca.

Rivestimento scale in legno

Il legno è un materiale bellissimo che infonde una sensazione piacevole di
calore nell’ambiente e si adatta perfettamente a tutti gli stili di
arredamento, da quello moderno a quello classico. Inoltre pur nella sua
semplicità il legno è anche un materiale molto elegante. Il legno però non
ha solamente aspetti positivi, ma come tutte le cose ha anche i suoi lati
negativi. Uno fra tutti è sensibile all’umidità, al vapore acqueo e ai
liquidi in genere e quindi deve essere opportunamente trattato all’inizio e
periodicamente durante il suo utilizzo.

Questo per far si che non si rovini
e mantenga la sua qualità estetica il più a lungo possibile. A influire sul
prezzo e sul costo finale quindi incide il tipo di essenza scelto e i
trattamenti che devono essere fatti. Ci sono tipi di legno più resistenti
che hanno bisogno di meno manutenzione e altri meno resistenti che invece
hanno bisogno di essere curati maggiormente.

Rivestimento scale interne in MDF

Un altro materiale interessante per rivestire le scale di legno interne è
l’MDF, un materiale artificiale simile al legno truciolare ma con la
caratteristica di essere molto resistente. Si tratta di pannelli di vario
spessore formati da scarti di lavorazione del legno sminuzzati, pressati e
uniti con l’utilizzo di speciali resine. Seppur un materiale “povero” e non
particolarmente bello dal punto di vista estetico è sicuramente resistente,
economico e facile da lavorare.
Di sicuro il legno naturale è più elegante e
raffinato ma usare l’MDF per rivestire una scala interna potrebbe essere una
soluzione alternativa e interessante.

Rivestimento scale interne in gres porcellanato

Negli ultimi anni si è molto diffuso l’utilizzo del gres porcellanato come
materiale da rivestimento per interni ed esterni. Il gres porcellanato
infatti, è molto elegante e resistente e permette di avere piastrelle di
grandi dimensioni. Esso è formato sostanzialmente da argille ceramiche
assieme ad altri componenti che ne fanno un materiale molto interessante
utilizzato per i rivestimenti. Anche le scale interne quindi si possono
rivestire con il gres porcellanato, soprattutto nelle abitazioni moderne.
Ora se si utilizza questo materiale, la scelta verte sostanzialmente tra
gres porcellanato ruvido o gres porcellanato lucido.

Quello ruvido seppur
potrebbe sembrare più naturale è anche più difficile da pulire: quello
lucido invece ha il vantaggio che oltre ad essere molto elegante si pulisce
anche facilmente senza troppa fatica. Una cosa da evitare se si una il gres
porcellanato lucido per rivestire le scale interne è quello di non
utilizzare la cera perché potrebbe diventare persino pericoloso scendere o
salire le scale.

Il gres porcellanato può simulare le venature e le texture di altri
materiali: i prezzi seppur indicativi sono di circa 10 €/mq per un prodotto
base monocottura arrivando fino a 45 €/mq per prodotti di qualità migliore
che simulano materiali naturali come il legno o il marmo.

Rivestire una scala interna con la pietra e il marmo

Marmo e pietra naturale oltre ad essere materiali costosi sia nella fornitura
che nella posa sono anche molto delicati all’usura e allo sporco. Non vi è
dubbio però che soprattutto nel caso del marmo sia un materiale elegante e
raffinato che da un tocco di classe all’abitazione. Ovviamente anche per il
marmo esistono moltissimi tipi in commercio con vari prezzi, varie tonalità
e caratteristiche estetiche. Nello specifico il marmo ha una struttura
porosa
e quindi tende ad assorbire e di conseguenza macchiarsi in caso
cadano liquidi sulla superficie. In tal caso è opportuno pulire la
superficie immediatamente con appositi detergenti. Il marmo è anche molto
sensibile a sostanze acide come il limone o la Coca Cola. Il solo costo di
fornitura del marmo, lasciando perdere poi la manodopera, si aggira tra i 60
e i 150 €/mq.

Mentre il marmo si presta bene per una ambiente moderno e dalle linee
essenziali e pulite, la pietra invece si adatta meglio a un ambiente
rustico, ideale per le case di campagna o le seconde case in montagna. La
pietra
a differenza del marmo è più resistente al calpestio e si pulisce più
facilmente. E’ possibile ottenere della applicazioni che si adattano bene
anche a case arredate in stile moderno.

Pietra sinterizzata

Un’alternativa molto valida e soprattutto ecosostenibile (senza additivi
chimici e riciclabile al 100%) per rivestire le scale interne e non solo, è
la pietra sinterizzata. In pratica si tratta di un tipo di lavorazione che
comprime ad altissime temperature le polveri del materiale saldando tra di
loro i grani e formando così un materiale molto compatto e resistente.
Un’altra caratteristiche della pietra sinterizzata è il fatto che è
antibatterica e per questo viene utilizzata anche per rivestire i piani
delle cucine.

Rivestimento scale interne in microcemento

Il microcemento è un materiale moderno molto interessante perché facile da
posare e richiama molto fedelmente l’effetto estetico del calcestruzzo a
vista. Ideale per rivestire pavimenti e pareti di tutti gli ambienti,
compresi quelli dove vi è presenza di umidità e vapore acqueo. Va da se
quindi che il microcemento è ideale anche per rivestire le scale interne di
edifici moderni o scale di edifici pubblici.

Il microcemento ha il vantaggio
di avere uno spessore di circa 3 mm e si può applicare sopra qualsiasi tipo
di superficie senza avere lavori di demolizione. Fra le varie cose il
microcemento non ha bisogno di fughe e quindi anche per questo risulta
facile da pulire. I prezzi variano sensibilmente dalla ditta che esegue il
lavoro e dalla Regione di appartenenza ma mediamente i prezzi si aggirano tra
i 50 e i 100 €/mq.

Rivestimento scale interne con piastrelle in cotto

Il più classico dei rivestimenti per pavimenti e scale sono le piastrelle in
cotto dall’inconfondibile colore rossastro. A parità del legno anche il
cotto ha un bell’effetto estetico, è resistente agli urti e al’abrasione e
si presta molto bene per gli edifici rustici di campagna. Come difetti,
anche il cotto come il marmo è estremamente poroso e quindi se dovessere
cadere sulla superficie dell’olio o qualche altro liquido il rischio che
rimanga la macchia è molto elevato. Essendo poroso infatti assorbe in
profondità e se non si è tempestivi nel pulire con gli appositi prodotti
l’alone della macchia è assicurato.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox