edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Cucine con penisola

Indice

Cucine con penisola: soluzioni, vantaggi, caratteristiche e prezzi

La cucina è l’ambiente principale della casa dove mangiamo e dove passiamo la maggior parte del nostro tempo socializzando con la nostra famiglia e perciò si è sempre data molto importanza a questo ambiente. Negli ultimi anni infatti, soprattutto nelle case nuove o dove sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione ottenendo il soggiorno e cucina open space, architetti e interior designer optano per le cucine moderne con penisola. Le cucine con penisola sono le sorelle delle cucina con isola centrale (tipo cucine all’americana) importante dalla cultura americana che però richiedono molto spazio. La cucina con penisola è una via di mezzo che permette di ricavare un piccolo piano per una colazione veloce o bere un drink o fare due chiacchiere seduti sullo sgabello come al bar e adatte appunto per un ambiente open space moderno e originale. Le cucine con penisola sono molto pratiche e funzionali e si sposano benissimo con un arredamento in stile minimalista.

> Leggi anche: Cucine Ikea come scegliere le migliori

cucina-con-penisola
Cucina moderna con penisola (render di PIRO4D – Fonte: https://pixabay.com)

Caratteristiche delle cucine con penisola

Le cucine con penisola sono la soluzione ideale per avere avere una casa moderna e che risponda alle esigenze funzionali. Una cucina con penisola infatti è ideale in ambienti open space per separare idealmente la cucina vera e propria dal soggiorno ricavando un piano di appoggio per fare una colazione veloce la mattina, per bere un aperitivo la sera e fare due chiacchiere seduti come al bar con un amico che viene a trovarci a casa. Inoltre la penisola offre un ulteriore piano di appoggio molto utile quando stiamo cucinando e abbiamo bisogno di spazio per appoggiare le cose. Le cucine con penisola sono l’evoluzione “italiana” delle cucine all’americana con isola centrale: queste infatti richiedono molto spazio e una cucina abbastanza grande mentre nella maggior parte dei casi, anche in seguito a lavori di ristrutturazione, si opta per avere cucina e soggiorno open space e lo spazio non è poi così grande da ospitare un’isola centrale, allora la soluzione ideale sono le cucine con penisola che possono avere una configurazione a “L” oppure una configurazione a “C”.

Cucina a penisola e ingombri necessari

Ovviamente le cucine con penisola sono un’ottima soluzione per arredare la vostra casa ma hanno bisogno di spazio (minore di una cucina a isola centrale) ma comunque spazio a sufficienza per muoversi agevolmente senza intralciarsi. Infatti ci sono delle dimensioni minime che se andate a farvi dei preventivi di cucine vi renderete subito conto se potete mettere una cucina con penisola in casa vostra. Nel caso di una configurazione classica a “L” il ripiano dovrebbe avere una lunghezza di almeno 180 cm e una larghezza di 70-80 cm e devono essere garantiti gli spazi di manovra minimi all’interno dell’area dell “L” con almeno 100 cm per parte.

cucina-moderna-con-penisola
Altro esempio di cucina con penisola
(foto di ErikaWittlieb – Fonte: https://pixabay.com)

Vantaggi delle cucine con penisola

Le cucine con penisola, se c’è lo spazio a sufficienza sono un’ottima soluzione e oltre a rendere la casa più bella e funzionale, riescono a dare diversi vantaggi rispetto a una cucina senza penisola:

  • offre un piano d’appoggio aggiuntivo per cucinare o per mangiare un pranzo o una colazione veloce senza sporcare o apparecchiare la tavola;
  • è ideale per gli ambienti open space per separare visivamente l’area cucina dall’area soggiorno-pranzo;
  • la penisola non solo offre un piano d’appoggio ulteriore ma la possibilità di mettere sotto il top armadi e mobili dove riporre pentole e altre cose per la cucina;
  • nei casi di nuova costruzione se il bancone della penisola ha la predisposizione della cottura, è possibile cucinare con vista living piuttosto che con vista parete. Per questa soluzione particolare infatti bisogna verificare l’effettiva possibilità di portare impianti elettrico e idraulico fino all’isola e la possibilità di installare una cappa aspirante.
cucina-con-penisola
Cucina con penisola (foto di NUOVARREDO – Fonte: https://www.flickr.com)

Consigli pratici

Le cucine con penisola sono la soluzione migliore per avere una cucina di design e di tendenza in grado di organizzare al meglio lo spazio open space e rendere la vita in cucina più agevole, portando con se molti vantaggi. Quindi se c’è lo spazio a sufficienza è sempre conveniente scegliere una cucina con penisola. Vediamo ora una serie di consigli pratici se decidete appunto di installare una cucina con penisola soprattutto in caso di ristrutturazione.

Se nella penisola oltre al piano d’appoggio sono presenti anche arredi come il forno, la lavastoviglie bisogna considerare il passaggio degli impianti e la predisposizione del foro per la canna fumaria e l’uscita dei fumi. Bisognerà predisporre anche l’impianto elettrico per mettere dei faretti e dei punti luce sopra la penisola. Probabilmente bisogna considerare anche eventuali controsoffitti e opere in cartongesso per inserire i faretti e nascondere il collegamento alla canna fumaria. Con una cucina a penisola è fondamentale avere lo spazio sufficiente per muoversi e aprire e chiudere le ante dei pensili, del forno e della lavastoviglie senza problemi e senza ingombri e tutte le cose devono essere posizionate con ordine e criterio logico. Ovvio che queste cose sono possibili in fase di nuova costruzione o di ristrutturazione pesante della casa, se invece demolite un tramezzo e cambiante cucina mettendo una cucina con penisola allora vi conviene mettere solamente la penisola con funzione di tavolo e piano d’appoggio aggiuntivo senza dover spostare o modificare allacciamenti e impianti che alzerebbero il prezzo notevolmente.

cucina-con-penisola
Cucina con isola e penisola integrate
(foto di Mooondo info – Fonte: https://www.flickr.com)

Cucine con penisola: prezzi

Le cucine con penisola più economiche sono quelle in stile moderno, quelle che prevedono la penisola solo come tavolo o piano d’appoggio, hanno un prezzo che va da 1.200 a 2000 euro. Le cucine con penisola classiche che prevedono anche gli elettrodomestici hanno costi ben più elevati e possiamo arrivare anche a una cifra di 9000 euro. E’ possibile eventualmente acquistare una cucina componibile economica come le migliori cucine Ikea e comprare successivamente la penisola da attaccare alla cucina: un’isola molto semplice, composta da un mobile giorno con piano di lavoro, costa circa 250 euro, mentre un’isola con tavolo può arrivare a costare 400-500 euro.
Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox