edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Lampadari in legno fai da te

Indice

Per tutti gli amanti del fai da te  vedremo in questa breve guida come
realizzarne uno e qualche esempio per arredare con stile, personalità e
creatività la propria abitazione.

lampadario legno-fai da te
Lampadario in legno fai da te (foto di hoyastyle – Fonte:
pixabay.com)

Perchè realizzare lampadari in legno fai da te

La
luce artificiale in un ambiente interno come per un’area esterna è molto importante, non solo
per illuminare quando fa buio ma anche per dare un tocco di personalità e d
esaltare forme e colori. L’aspetto della propria abitazione o del proprio
giardino di notte con le luci accese può veramente cambiare volto e sembrare
un’altra cosa.

Il legno è in assoluto uno dei materiali maggiormente utilizzati in edilizia e
nell’arredamento per le sue qualità estetiche e la sensazione di calore
e naturalità che emana. Ecco che, per gli amanti del fai da te  che hanno
un pò di fantasia e manualità con gli attrezzi del legno, possono sbizzarrirsi
realizzando un lampadario in legno. E’ possibile ad esempio acquistare
dei pezzi di legno già tagliati per realizzare un lampadario dalle forme e
dimensioni precise oppure eventualmente si possono recuperare vecchi tronchi
di alberi, cortecce, pezzi di mobili vecchi, etc. e creare un lampadario. In
questo modo chi entrerà in casa rimarrà estasiato e coi avrete realizzato
qualcosa di unico e irripetibile, una vera opera d’arte.

Ovviamente vale sempre la regola per cui se realizzate un
lampadario in legno fai da te
non deve essere ne troppo grande e nemmeno troppo piccolo e poi dovrebbe
integrarsi bene col resto dell’arredamento e con lo stile dell’abitazione.
Potrebbe essere interessante anche creare un lampadario in legno fai da te per
il giardino, magari da posizionare sotto il gazebo o la pergola.

Lampadari in legno fai da te: creatività e design

Come dicevamo all’inizio per realizzare un lampadario in legno fai da te la
cosa che serve più di tutte è la fantasia e la creatività. Veramente da pezzi
di legno recuperati o trochi e rami di alberi si possono ricavare soluzioni
alternative e di design. Vediamo alcuni esempi per darvi qualche spunto.

Lampadario in legno con rami e tronchi

Se vi piace fare delle passeggiate in autunno o in inverno in spiaggia o fare
delle lunghe passeggiate in montagna d’estate allora l’occasione per trovare
tronchi e rami è davvero molto ampia. Soprattutto i rami che si trovano in
spiaggia spesso sono già modellati, levigati e lavorati dagli agenti
atmosferici per cui a volte si trovano pezzi veramente belli.

A questo punto una volta portato a casa il pezzo di legno interessato è
possibile svasare un lato e incassare una striscia a led e poi
fissare il tronco al soffitto con dei cavetti in acciaio. Oppure se il
ramo è abbastanza grande è possibile utilizzarlo come supporto e poi appendere
tutta una serie di punti luce. In entrambi i casi potrebbero essere
delle soluzioni ideali per un salotto o una cucina open space arredata in
stile minimalista.


Lampadario in legno stile marinaro

Un’altra idea interessante per una zona giorno oppure per la camera da letto è
quella di realizzare un lampadario in legno fai da te stile marinaro.
Una volta trovato il tronco perfetto in spiaggio, levigato dall’acqua e dal
vento e delle dimensioni che riteniamo opportune, è possibile avvolgerlo con
una corda in canapa per appenderlo al soffitto ma anche per appendere dei
punti luce che scendono dal ramo. Anche questa è un’idea molto semplice da
realizzare e soprattutto utilizzando pochissimi materiali con legno
recuperato, ma l’effetto è veramente unico.

Punti luce a parete

Chi ha detto che con il legno di recupero si possono realizzare solamente dei
lampadari appesi al soffitto? Se ad esempio si riesce a recuperare una vecchia
trave di legno una volta tagliare e ridotta alle dimensioni che vogliamo
possiamo realizzare la base per una lampada a parete. Si prende il
pezzo di legno lo si scava incassando all’interno una luce a led o due se si
vuole proiettare due fasci di luce uno in alto e uno in basso, e poi con un
supporto la si appende alla parete. La resa finale è molto interessante.

Altri esempi di come realizzare un lampadario in legno fai da te

I modi per realizzare un lampadario in legno fai da te sono davvero
moltissimi, noi ve ne indichiamo solo alcuni ma in realtà ognuno può davvero
inventarsi di tutto. L’ulivo ad esempio è un legno che ha delle
venature inconfondibili e un colore unico e ben si presta per arredare una
casa e anche per fare un lampadario in legno. Infatti è molto facile da
lavorare ed è piacevole alla vista. Normalmente poi il tronco della pianta ha
una circonferenza molto larga; una soluzione potrebbe essere quella di
tagliare una fetta di tronco dello spessore di 4-5 cm che funziona da base per
appendere altre lampade.

Un’altra soluzione un pò più elaborata è quella di utilizzare delle vecchie
assi di legno (ne bastano 4) e unirle fra loro o con chiodi o con un
cordone in canapa in modo da formare una struttura quadrata dove si
potranno appendete i punti luci e la struttura appenderla al soffitto mediante
una catena. In questo modo avremmo realizzato un lampadario dallo stile
rustico adatto per le case di campagna.

Infine un’ultima soluzione potrebbe essere quella di utilizzare solamente
un’asse di legno fissata con dei cavetti d’acciaio al soffitto. Su questa asse
di legno andremo a fissare delle lampadine racchiuse da dei barattoli di
vetro. Soluzione semplice e geniale allo stesso tempo
ideale per una cucina.

Conclusioni

Come abbiamo visto il legno si presta molto bene per fare tutta una serie di
lavoretti tra cui anche realizzare dei lampadari in legno. Ovviamente
nei negozi specializzati si trovano lampadari in legno alcuni anche molto
carini ma sono standardizzati o richiamano lampadari di design. In
questo caso invece con pochi semplici materiali e attrezzi, tanta fantasia e
creatività si possono fare infinite soluzioni in base ai nostri gusti. Gli
esempi che abbiamo descritto in questa breve guida sono puramente indicativi e
vogliono solo essere da spunto e stimolo.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox