edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Linoleum amianto: come riconoscerlo

Indice

Il linoleum amianto è stato un prodotto utilizzato in edilizia in larghissima scala in passato per realizzare manti di copertura e pavimentazioni, grazie al suo basso costo e la rapidità di posa e il fatto che è praticamente indistruttibile e resistente nel tempo. Viene usato per le pavimentazioni di scuole, ospedali e grandi edifici pubblici è costituito da una miscela di resine di PVC, copolimeri, legnati inorganici, pigmenti e amianto.

Vediamo cos’è il linoleum amianto e come riconoscerlo.

pavimento in linoleum amianto
Foto di stux – Fonte: https://pixabay.com

Cos’è il linoleum con amianto: un’introduzione ai materiali

Come abbiamo raccontato approfonditamente qui, l’amianto è un silicato a struttura fibrosa ottenuto dalla macinazione di un particolare tipo di roccia. Tra gli anni ’60 e ’80 è stato scoperto un nuovo materiale per l’edilizia ovvero l’amianto usato e utilizzato su vastissima scala per fare pavimentazioni, coperture, e ancora oggi è presente in abbondanza nonostante ne sia stata vietata la produzione.
Fra le caratteristiche principali dell’amianto sono l’indistruttibilità, la resistenza agli acidi, la resistenza alla combustione, fono assorbenza, flessibilità e facile friabilità.
Purtroppo, però, le fibre di amianto, se inalate, penetrano in profondità fino a raggiungere gli alveoli polmonari portando all’insorgere di gravi patologie come l’asbestosi, una patologia che colpisce i polmoni e che, ad uno stato avanzato, porta ad insufficienza respiratoria.
L’amianto, però, è stato usato per la realizzazione di diversi componenti edili, tra i quali i pavimenti in linoleum amianto.
Cos’è a questo punto il linoleum?
Il linoleum, invece, è un tipo di pavimentazione composta da materiali naturali come olio di lino, resine, farina di legno, pigmenti e polvere di sughero su una base di juta o tessuto di canapa.
Dunque non tutto ciò che è stato realizzato in linoleum contiene anche amianto! Se contengono amianto sono chiamati pavimenti resilienti in vinil amianto. Nel linguaggio comune, però, linoleum è spesso diventato sinonimo di amianto. Attenzione, perché non è affatto così.
Il linoleum è infatti un materiale igienico e resistente. Il linoleum ha una lunga durata e può essere facilmente pulito e disinfettato, il che lo rende ancora oggi una scelta popolare per le scuole, gli ospedali, le cucine e altri ambienti ad alto traffico.
Inoltre, il linoleum è disponibile in una vasta gamma di colori e disegni, il che lo rende un’opzione versatile per l’arredamento degli interni.

Pavimenti in vinil amianto (cosiddetti linoleum con amianto)

Nei pavimenti in cui sono richiesti particolari livelli di isolamento acustico o di coibenza termica una soluzione adottata è quella di utilizzare i pavimenti resilienti, dotati di uno strato di rivestimento in materiale resiliente, capace di trasformare la maggior parte dell’energia meccanica generata dal calpestio o dall’urto di oggetti in energia termica.
I materiali resilienti sono le gomme, i prodotti vinilici e il linoleum amianto. Questi pavimenti quindi forniscono un buon livello di potere isolante ai rumori di calpestio.

La posa dei pavimenti vinilici, di gomma e di linoleum amianto, deve essere eseguita su un massetto asciutto, reso perfettamente liscio e piano mediante una lisciatura.
Diversamente, data la flessibilità e il ridotto spessore del linoleum, si riprodurrebbero sulla superficie del rivestimento tutte le imperfezioni del supporto.

Come riconoscere il linoleum amianto

Come abbiamo visto in passato l’amianto e il linoleum amianto è stato usato praticamente ovunque.

Per riconoscerlo, ci sono alcuni segnali da cercare:
  • Anni di installazione: se la pavimentazione è stata installata prima del 1980, c’è una possibilità che contenga amianto.
  • Aspetto: la pavimentazione in vinil amianto ha spesso un aspetto simile al marmo o alla piastrella, ed è spesso disponibile in colori vivaci come il giallo, il verde o il blu.
  • Strato sottostante: se si solleva un angolo della pavimentazione, si può vedere uno strato sottostante di feltro o cartone. La pavimentazione in vinil amianto ha spesso uno strato sottostante di colore grigio o marrone.
  • Test professionale: la sola vera certezza sulla presenza di amianto nella pavimentazione è quella di effettuare un test professionale. Si consiglia di rivolgersi a un professionista specializzato nella rimozione dell’amianto per effettuare un test e, se necessario, rimuovere la pavimentazione in modo sicuro e corretto.
In generale, se si sospetta la presenza di pavimentazione in vinil amianto, è importante non tentare di rimuoverla da soli, poiché ciò può causare la liberazione di fibre di amianto nell’aria e rappresentare un grave rischio per la salute. Invece, si consiglia di rivolgersi a un professionista esperto nella rimozione dell’amianto.
Dunque, se a casa avete un pavimento in linoleum o in semilavorati in fibrocemento nel dubbio conviene chiamare una ditta per fare un sopralluogo accurato facendo dei campionamenti e delle analisi di laboratorio se necessario, e nel caso rimuovere e smaltire il linoleum amianto.
Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox