edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come livellare un massetto irregolare

Indice

Come si può livellare un massetto irregolare?

Gli strati costituenti una pavimentazione possono essere distinti in rivestimento e supporto. Il rivestimento (o strato di calpestio) può essere realizzato con vari tipi di materiali, che vanno dalle piastrelle ceramiche, alle lastre di materiali lapidei, agli elementi in legno, ecc.
Questo strato va posato sul massetto (o strato di livellamento) che deve essere perfettamente piano ed uniforme. A volte capita che il massetto sia irregolare e quando questo avviene le piastrelle possono spaccarsi e creare fessurazioni.
Vediamo come livellare un massetto irregolare.
come livellare un massetto irregolare
Utilizzo della bolla (foto di jarmoluk – Fonte: https://pixabay.com)

Perché il massetto deve essere ben livellato

Il massetto, o strato di livellamento, è uno strato facente parte del supporto di una pavimentazione (o sottofondo) costituito da uno strato di 4-5 cm di spessore, frattazzato e lisciato con la funzione di regolare le pendenze nel caso di una copertura piana o di un terrazzo, assorbire eventuali difetti di planarità e nel caso di ospitare l’inserimento delle canalizzazioni degli impianti elettrici.

Viene realizzato con malte cementizie con aggregati di piccola granulometria, eventualmente additivate per accelerare l’indurimento e contenere il ritiro, oppure con malte a base di anidrite. Inoltre, deve essere eseguito con notevole anticipo, in modo da risultare sufficientemente asciutto e resistente al momento della posa dello strato di calpestio.

Deve essere perfettamente piano per evitare inconvenienti più o meno gravi, come fessurazioni e distacchi dello strato di rivestimento.

Quali strumenti usare per livellare un massetto irregolare?

A volte capita che il massetto sia irregolare e quando questo accade è necessario livellarlo per avere il pavimento perfettamente in bolla.

Anche nel caso in cui andiamo ad applicare una nuova pavimentazione in parquetti prefiniti per esempio dobbiamo assicurarci che la base sia perfettamente piana facendo attenzione sulle soglie delle porte.

Per livellare un massetto irregolare dovremmo procurarci la malta autolivellante. Lo strumento necessario è la bolla, la staggia: la prima serve per verificare la planarità del massetto e l’altro strumento serve per tirare perfettamente piano la superficie.

Vediamo quindi come fare.

Come livellare un massetto irregolare: cosa fare

Livellare un massetto irregolare è un lavoro che possiamo fare anche da soli ma che sarebbe meglio affidare a un professionista, capace di scegliere quali strumenti e quali prodotti usare in base al tipo di situazione.

La prima cosa da fare è verificare la presenza di eventuali fessurazioni nel massetto. Se sono presenti fessure che tendono a sfaldarsi con il martello e scalpello si procede a liberare e pulire le fessure. Una volta rimossi i detriti andremo a proteggere la zona inferiore dei muri per evitare di rovinarli.

Fatto questo con l’uso della bolla si individuano le irregolarità e gli incavi andando a riempirli con della malta autolivellante bagnando la superficie con un pò d’acqua per farla aderire meglio. Finchè la malta è fresca, con la staggia bisogna stendere la miscela finchè il massetto sia perfettamente piano. Parliamo dei diversi tipi di autolivellante su pavimenti esistenti e come applicarli qui.

Una volta ultimata la stesa, occorre che passino almeno 24 ore prima di procedere alla posa delle piastrelle.

Se invece si intende applicare il parquet, dovranno trascorrere circa 72 ore.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox