edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Pergolato in legno, quali permessi servono?

Indice

Quando il pergolato in legno necessita di permesso di costruire? Che caratteristiche deve avere per rientrare nell’edilizia libera?

pergolato-in-legno-permessi
pergolato in legno (foto di Endercck – Fonte: https://pixabay.com)

Cosa sono i pergolati in legno e quando sono necessari i permessi edilizi

Quando possediamo un giardino o un terrazzo è naturale voler costruire un pergolato in legno per ripararsi dal sole e per sfruttare come una stanza a cielo aperto la terrazza anche d’estate.

Ma anche se potrebbe essere un’operazione banale realizzare un pergolato in legno, in terrazza o in giardino, spesso necessita di permessi comunali. Poi c’è chi non fa nulla perchè tutto questo comporta delle spese in quanto bisogna contattare un architetto per fare la pratica.
La prima cosa da fare è consultare il regolamento edilizio comunale che definisce il concetto edilizio di pergolato in legno e può variare da comune a comune.

In generale se un pergolato in legno è costituito da una struttura aperta su almeno 3 lati e anche nella parte superiore (o quantomeno non ha elementi fissi ma solo un telo ad esempio) non necessita di permessi comunali. Se invece nella parte superiore esiste una struttura fissa difficilmente amovibile è considerata a tutti gli effetti una tettoia e quindi sono necessari i permessi comunali.

Inoltre bisogna capire il carattere che ha il pergolato in legno, se è una struttura fissa ben ancorata che poggia al suolo con colonne e pilastri ancorati alla fondazione allora sono necessari i permessi perchè la sua natura tecnica contribuisce al calcolo della superficie.
In base poi a come è realizzata la copertura talvolta bisogna anche pagare gli oneri di urbanizzazione. 
Se invece il pergolato ha una struttura mobile e temporanea allora non serve nulla. In ogni caso ognuno in casa sua è libero di fare quello che vuole ma nella maggior parte dei casi sono necessari i permessi e per fare le cose in regola e stare al riparo da spiacevoli inconvenienti conviene spendere di più ma essere apposto perchè basta una segnalazione di un vicino e potrebbe arrivare l’ordinanza di demolizione.

permessi per pergolato in legno
Pegolato (foto di Karrice – Fonte: https://pixabay.com)

Quali permessi servono per un pergolato in legno?

Una volta deciso di realizzare un pergolato in legno e stabilito che servono i permessi comunali c’è un’altra questione da capire, anche se se ne occuperà il professionista a cui si affidano i lavori.  I pergolati in legno e le tettoie gazebi ecc. in genere sono opere al limite tra l’attività di edilizia libera e la necessità di un vero e proprio permesso; infatti non è sempre facile individuare il corretto regime edilizio e per fare questo bisogna guardare i regolamenti edilizi comunali. Questi regolamenti dettano le regole, anche sulle dimensioni, per stabilire in quale regime rientrano. Altra cosa da fare è comunicare direttamente con il tecnico che segue la pratica in comune per chiedere quale sia la strada giusta da seguire tra:
edilizia libera
c.i.l.a.
permesso di costruire.

Nella stragrande maggioranza dei casi quando il pergolato in legno è una struttura fissa e sono presenti opere in cemento difficilmente amovibile è necessario richiedere un Permesso di Costruire.

pergolato-in-legno-permessi
Pergolato in legno (foto di marcdenning – Fonte: https://pixabay.com)

Quando non è previsto il permesso?

Riassumendo esistono quindi due requisiti per evitare la richiesta del Permesso comunale con i relativi costi e i tempi burocratici. I due requisiti sono:

  1. la dimensione del pergolato in legno
  2. il carattere e quindi la solidità e la permanenza della sua struttura.

Come detto all’inizio di questo articolo, quando il pergolato in legno è costituito da una struttura “temporanea” facilmente amovibile destinato al riparo di superfici di modeste dimensioni non è richiesto il permesso di costruire. Se invece il pergolato in legno ha una struttura solida e robusta non facilmente amovibile ed è costituito da pilastri ancorati al suolo allora bisogna contattare un professionista che predisporrà la pratica in comune per richiedere il necessario permesso.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Unknown
3 anni fa

Di quali dimensioni si parla?
Per realizzare un pergolato di 3mt x6 mt ancorato ad una facciata del palazzo sul terrazzino pertinenziale dell abitazione?

Unknown
3 anni fa

Se il mio pergolato in legno sarà 4 metri x 2 attaccato ad una parte della casa serve il permesso???

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

le dimensioni devono rimanere contenute e proporzionali alla struttura a cui si va a legare, è bene precisare che l'ancoraggio al muro non deve presentare un eccessiva quantità di materiale e a terra deve rimanere libero. il cielo deve rimanere altresì libero come almeno 3/4 dei lati….

accordo quadro
Appalti
Manuel Binotto

Accordo quadro e convenzione

Gli accordi quadro e le convenzioni sono strumenti fondamentali negli appalti pubblici, utilizzati per semplificare e ottimizzare le procedure di approvvigionamento di beni e servizi.

Leggi Tutto »
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Articoli Recenti
3
0
Puoi lasciare un tuo commentox