edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Rastrello per arieggiare il prato: cos’è e come si usa

Indice

Il manto erboso del giardino di casa per essere sempre bello e curato ha
bisogno di manutenzione e cura, non solo nel tagliare l’erba ma anche
nell’arieggiarla. Vediamo cos’è e come si usa il rastrello per arieggiare il
prato.

prato-giardino-erba
Come arieggiare il prato (foto di PublicDomainPictures – Fonte:
pixabay.com)

Perché arieggiare il prato

Per avere un manto erboso in buona salute è necessario prendersene
cura. E’ vero che l’erba cresce lo stesso, ma se si vuole avere un prato bello
con l’erba soffice e morbida è opportuno seguire alcune indicazioni. Ad
esempio, oltre a prestare attenzione quando si taglia l’erba, è importante
effettuare l’arieggiatura dell’erba. Questa operazione andrebbe fatta almeno
due volte l’anno utilizzando il rastrello arieggiatore. 

L’arieggiatura del prato favorisce la nascita dei nuovi germogli
andando ad eliminare i residui presenti sul prato ì, come ad esempio foglie
secche, erba appassita, rametti, terriccio, etc. Tutte queste cose vanno a
togliere ossigeno all’erba che tende ad andare in sofferenza.

L’arieggiatura
effettuata regolarmente due volte l’anno con il rastrello arieggiatore
consente quindi di ottenere un bel manto erboso, rigoglioso e sano, senza zone
aride, e senza erbe infestanti. Il terreno arieggiato assorbe meglio l’acqua,
respira meglio, ed evita la formazione di muschi e licheni con una corretta
ossigenazione.

Come si effettua l’arieggiatura del prato

L’arieggiatura del prato viene eseguita con il rastrello arieggiatore.

In
commercio ve ne sono di diversi tipi e modelli, da quelli semplici a quelli
più evoluti con il motore elettrico o a scoppio. L’arieggiatore non è altro
che un normale rastrello dotato di lame appuntite o molle che passando
tra i fili d’erba la scuotono liberandola da detriti e impurità.

L’arieggiatore (ovvero il rastrello arieggiatore) non è da confondere
con lo scarificatore. Alcuni modelli di arieggiatore hanno anche la funzione
di scarificatore. Sostanzialmente l’arieggiatore come abbiamo visto agisce in
superficie, mentre con lo scarificatore le lame appuntite si infilano nel
terreno per due/tre centimetri andando a sarchiare le zolle.

Tornando al rastrello arieggiatore per
arieggiare il prato per un uso domestico e per giardini di medio
piccole dimensioni per avere un bel prato in salute, è sufficiente utilizzare
un rastrello arieggiatore manuale.

Vediamo di seguito alcuni modelli presenti
in commercio e che abbiamo recensito per voi.

Migliori modelli di rastrello arieggiatore

Ecco di seguito tre modelli di rastrello arieggiatore scelti per voi.

KADAX Rastrello arieggiatore a 32 denti in acciaio Xclou

Questo è un modello di rastrello arieggiatore e scarificatore manuale davvero
compatto e utile. Con i suoi
32 lame a doppio dente in acciaio zincato di ottima qualità, permette
di arieggiare il terreno eliminando muschio, foglie secche e detriti ma anche
di sarchiare le zolle di terreno. Come dicevamo questo rastrello è manuale e
quindi adatto a tutte quelle situazioni in cui sarebbe scomodo avere un
strumento elettrico o a scoppio, o quando il giardino è piccolo. Questo
modello di rastrello arieggiatore viene fornito senza manico, ma l’apertura
consente di inserire un qualsiasi manico con un diametro mex di 3 cm.

Come dicevamo con questo attrezzo si possono svolgere l’azione arieggiante con
le lame corte e tonde, e l’azione scarificante con le lame più lunghe. Con
questo strumento l’ossigenazione del prato è assicurata e se viene
fatta in primavera è meglio poi procedere con una nuova semina.

rastrello arieggiatore
KADAX Arieggiatore manuale per giardino 
scopri su amazon

Rastrello arieggiatore Gardena Combisystem

Anche questo rastrello è un attrezzo davvero utile e versatile che può essere
usato da entrambi i lati sia per arieggiare il terreno che per
sacrificare/sarchiare il terreno. La parte con le lame più fitte e
appuntite è in grado di eliminare il muschio e i detriti presenti mentre la
parte con le lame più corte è perfetto per arieggiare il prato. Il
rastrello di Gardena Combisystem è realizzato in acciaio zincato di
alta qualità, garantito per durare nel tempo senza ossidarsi.

Per un lavoro ottimale facendo anche meno fatica è consigliato usare il
rastrello Gardena Combisystem quando il terreno è umido e non troppo duro. Con
questo attrezzo si riesce a fare un lavoro di precisione ed è utilizzato anche
da giardinieri esperti. Facile da usare, il rastrello per arieggiare il prato
della Gardena ha un ottimo rapporto qualità/prezzo e si presta bene per
lavorare su piccoli giardini.

rastrello arieggiatore
Gardena Rastrello aeratore combisystem 
scopri su amazon

Greenkey Garden and Home Ltd, Arieggiatore rotante da giardino

Questo attrezzo è molto semplice da utilizzare: è dotato di 30 punte da 45 mm
montate su un rullo che ruota su se stesso. Utilizzato frequentemente il
rastrello arieggiatore rotante

permette di mantenere il prato in forma perfetta, eliminare impurità e detriti
e favorire il drenaggio dell’acqua e l’assorbimento di nutrienti. Le punte sono
molto appuntite e possono essere pericolose, per questo si consiglia di tenere
l’attrezzo lontano dalla portata dei bambini e di maneggiarlo con cura.
L’utilizzo è davvero semplice perchè basta far scorrere davanti a se il rullo
mentre si cammina sul prato; gli aghi agiscono sia in profondità che in
superficie dando nuova vita e sollievo al prato.

arieggiatore rotante
 Greenkey Garden and Home Ltd
Arieggiatore rotante da giardino
scopri su amazon

Arieggiatori elettrici e a motore a scoppio

Finora abbiamo visto i rastrelli per arieggiare il prato di tipo manuale.
Come accennato all’inizio in commercio si possono trovare anche
modelli elettrici o motorizzati.

Premesso che se si hanno piccoli appezzamenti di giardino uno strumento
manuale è più che sufficiente, i rastrelli elettrici e con motore a benzina
sicuramente facilitano le operazioni da un lato, ma dall’altro bisogna fare
alcune considerazioni. Ad esempio con i rastrelli elettrici di solito hanno il
filo e non sempre può essere comodo avere il filo on mezzo oppur e potrebbe
essere troppo corto. I modelli motorizzati invece, a parte fare rumore e
inquinare, sono in genere molto più pesanti e richiedono uno sforzo fisico
maggiore per essere manovrati.

Conclusioni

Siamo arrivati dunque alle conclusioni di questa breve guida sull’utilizzo
del rastrello arieggiatore e scarificatore. Di sicuro questo attrezzo è uno
strumento indispensabile per la cura e la manutenzione del giardino e che
dovrebbe stare sempre nel ricovero attrezzi. Non serve essere giardinieri
esperti per saperlo utilizzare, mail risultato finale sarà davvero
incredibile. Provare per credere.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Immagine rappresentante un chiusino in strada
Progettazione
Giovanni Breda

Cosa sono i chiusini: tipologie e usi

Chiusini, elementi essenziali nell’ambito delle infrastrutture civili e stradali, coprono e proteggono l’accesso a servizi sotterranei come le fognature o i sistemi di drenaggio. La

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox