edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Rimedi naturali per pulire e igienizzare il materasso

Indice

Il materasso è un ricettacolo di polvere e acari e per garantire la salute e
il benessere ed evitare l’insorgenza di allergie è bene pulire e igienizzare
il materasso. Vediamo quindi come fare e quali prodotti usare.

rimedi naturali-pulire il materasso
Come pulire e igienizzare il materasso
(foto di congerdesign –
Fonte: pixabay.com)

Perchè è necessario pulire e igienizzare il materasso

Come abbiamo detto nell’anteprima il materasso tende ad accumulare
polvere e acari
che a lungo andare potrebbero essere dannosi per la nostra salute provocando
fastidiose allergie. Per avere una
buona qualità del sonno è importante avere uno stile di vita sano e seguire determinate accortezze
come ad esempio cercare di andare a letto alla stessa ora ed essere regolari,
non usare devices prima di coricarsi, mangiare leggeri la sera, evitare
caffè e bevande alcoliche, etc. Oltre a questo si sa per un buon riposo molta
importanza ce l’hanno un buon cuscino e un buon materasso.

Ma tutto questo non serve se il materasso non viene
pulito e igienizzato regolarmente
. Si pensi che di solito normalmente dormiamo dalle  alle 8 ore al
giorno e durante la notte oltre a sudare possiamo anche rilasciare residui di
pelle morta e gli animaletti vari vanno a nozze. Oltre agli acari sul nostro
materasso possono esserci anche dei batteri. Secondo studi scientifici
un materasso mediamente può ospitare dai 10.000 ai 100.000 acari responsabili
di fastidiose reazioni allergiche alle vie respiratorie che possono
causar rinite, fastidi oculari o mal di testa.

In tutto ciò non è sufficiente purtroppo arieggiare bene la stanza la mattina
e lavare e cambiare le lenzuola regolarmente. Gli acari infatti sono
microscopici e hanno la capacità di insinuarsi in profondità all’interno del
materasso e nidificare. L’unica soluzione valida è quella di igienizzare il
materasso periodicamente e ogni dieci anni sostituirlo con uno nuovo.

aspirapolvere portatile battimaterasso
Aspiratore portatile battimaterasso, potenza 700W,
con sterilizzazione UV, filtro HEPA, sistema di filtrazione
Dual-Cyclonic e certificato di qualità 
scopri su amazon

Rimedi naturali per pulire e igienizzare il materasso

Alla luce di quello che abbiamo detto finora è doveroso, soprattutto nella
stanza dei bambini, o per chi soffre già di patologie come asma e difficoltà
respiratorie, pulire accuratamente il materasso. Ma come? Vediamo ora di
seguito come fare per pulire a fondo il materasso e igienizzarlo.

Lavare il coprimaterasso

Molti tendono ad occuparsi solo di federa e lenzuola e invece non si pensa
quasi mai al coprimaterasso. Il coprimaterasso è molto utile per preservare la
durata del materasso ma deve essere cambiato e lavato con una certa
regolarità. Se le lenzuola andrebbero cambiate e lavate almeno una volta a
settimana, sarebbe buona norma lavare il coprimaterasso ogni 15 giorni o al
massimo una volta al mese, soprattutto nella stagione invernale.

Quando mettiamo in lavatrice il coprimaterasso come le lenzuola bisogna usare
un programma di lavaggio con una temperatura di 60° aggiungendo una dose di
additivo igienizzante oppure una soluzione con bicarbonato o aceto di vino
bianco. In questo modo siamo sicuri di igienizzare e purificare il
coprimaterasso da parassiti, acari e batteri.
Una volta lavato e asciugato
prima di rimetterlo sul materasso diamo una passata col ferro da stiro: le
alte temperature contribuiscono ad uccidere eventuali acari rimasti. Per
sciugarlo invece se possibile mettiamoli al sole.

Far arieggiare bene la stanza

In estate si sa è più semplice lavare e far asciugare le cose grazie alla
presenza di giornate soleggiate e ben ventilate. Il sole ha un potente effetto
igienizzante per uccidere germi e batteri. In inverno le giornate soleggiate
sono più rare ma quando c’è una finestra di bel tempo è sempre bene
approfittarne.

In ogni caso una buona regola da fare tutte le mattine quando ci alziamo dal
letto è quello di spalancare e aprire la finestra per arieggiare bene la
camera
tenendo scoperto il letto da coperte e lenzuola. Almeno una volta a
settimana poi non sarebbe male prendere il caro e vecchio battipanni e battere
il materasso per smuovere la polvere depositata. Questa operazione è bene farla
all’aperto in terrazzo o giardino. Se abbiamo la possibilità, magari d’estate
teniamo pure il materasso sotto il sole per qualche ora, ci penserà il sole a
igienizzare. Infine un’altra cosa utile da fare è quella di passare
l’aspirapolvere con la spazzola per i tessuti per rimuovere ulteriori acari.

LEGGI ANCHE: Eliminare i cattivi odori in casa in modo naturale

Disinfettare il materasso con il bicarbonato

Un altro rimedio efficace e naturale per disinfettare il materasso è quello di
utilizzare il bicarbonato. Grazie alle sue proprietà sbiancanti e igienizzanti
il bicarbonato
è un prodotto facilmente reperibile che si presta per
molteplici utilizzi in casa, fra cui la possibilità di utilizzarlo per pulire
e igienizzare il materasso. Basta semplicemente spargere uniformemente il
bicarbonato sopra il materasso senza esagerare, lasciarlo agire per diverse
ore e alla fine passare prima con una spazzola e poi con l’aspirapolvere per
togliere qualsiasi residuo. In questo modo ti permetterà di igienizzare il
materasso e al contempo di eliminare eventuali cattivi odori in maniera
semplice, e naturale.

In alternativa è possibile fare una soluzione con del bicarbonato sciolto su
dell’acqua cada e con un erogatore spray spruzzare sul materasso. A questo
punto si prende un panno di cotone o microfibra imbevuto della soluzione e si
strofina la superficie. Si mette il materasso ad asciugare al sole e poi una
volta asciutto si passa con l’aspirapolvere.

Se sul materasso vi sono presenti degli aloni o macchie che sono li da qualche
tempo è possibile rimuoverle utilizzando l’acqua ossigenata. Basta mettere
dell’acqua calda in un contenitore con qualche goccia di acqua ossigenata,
prendere un panno in microfibra imbevuto e passare sopra la macchia. Aspettare
che si asciughi e il gioco è fatto.

Limone e aceto per igienizzare il materasso

Allo stesso modo del bicarbonato, per pulire e igienizzare il materasso è
possibile utilizzare una soluzione con del succo di limone oppure in
alternativa l’aceto bianco. Entrambi sono due prodotti che si ha in casa o che
si acquistano facilmente e che riescono a pulire e igienizzare perfettamente in
modo naturale. Il limone poi rilascia anche un gradevole profumo di
agrumi.

Prendete una soluzione di acqua calda, versate mezzo bicchiere di aceto e un
terzo di succo di limone. Erogate questa soluzione con un erogatore spray sul
materasso e lasciate agire per circa un’ora. A questo punto aspettate che si
asciughi perfettamente e passate con l’aspirapolvere.

Tea Tree Oil e Olio essenziale alla lavanda

Il Tea tree Oil è un olio essenziale dalle note proprietà antibatteriche,
antivirali e antifungine. E’ un prodotto ricavato dalla pianta di Melaleuca e
si trova facilmente nei negozi online o nelle erboristerie e farmacie. Il Tea
tree Oil ha molteplici applicazioni e può essere usato assieme al bicarbonato
anche per pulire e igienizzare il materasso. Le modalità di applicazione sono
le medesime che abbiamo visto precedentemente con il bicarbonato. Oltre a
questo è possibile poi utilizzare in alternativa l’olio essenziale di lavanda
che oltre a rilasciare un gradevole profumo è in grado anche di rilassare e
conciliare il sonno.

Azione igienizzante del vapore

Infine un altro rimedio naturale ed efficace per eliminare germi e batteri e
per pulire e igienizzare il materasso è quello di utilizzare il vapore ad alte
temperature. Il vapore risulta essere in assoluto il modo migliore per
eliminare i batteri e gli acari della polvere in modo semplice e veloce. Per
fare questo però bisogna munirsi di un elettrodomestico a vapore e passare
bene sulla superficie del materasso. A tal proposito però quando si passa
l’elettrodomestico è bene regolare opportunamente la potenza del getto di
vapore
per evitare di rovinare i tessuti e una volta terminato prima di
mettere le lenzuola assicuriamoci che il materasso sia perfettamente asciutto.
L’umidità infatti è la condizione migliore per il proliferare dei batteri.

spazzola a vapore
Polti Vaporetto SV440_Double Scopa Vapore
Doppia Funzione con Pulitore Portatile,
con Spazzola Vaporforce
scopri su amazon

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto l’importanza di una corretta igiene non solo
delle lenzuola e della stanza ma anche del materasso. In esso infatti si
accumulano polvere, acari e batteri e se non si procede con una corretta
pulizia regolare si possono incorrere a rischi di malattie più o meno gravi.
Di rimedi e soluzioni naturali per igienizzare il materasso ve ne abbiamo
illustrate più di qualcuna ora tocca a te scegliere quella che ti piace di
più.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Immagine rappresentante un chiusino in strada
Progettazione
Giovanni Breda

Cosa sono i chiusini: tipologie e usi

Chiusini, elementi essenziali nell’ambito delle infrastrutture civili e stradali, coprono e proteggono l’accesso a servizi sotterranei come le fognature o i sistemi di drenaggio. La

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox