edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Risanamento delle tubazioni: come fare

Indice

Dopo anni di utilizzo e con l’usura del tempo, può essere utile sapere come fare il risanamento di vecchie tubazioni idriche. Fenomeni come corrosione e ruggine portano alla rottura delle tubazioni.

Ecco come fare nel caso di risanamento di vecchie tubature idriche.

risanamento-tubazioni-idriche
Valvola impianto idrico (foto di Devokit – Fonte: https://pixabay.com)

Tubazioni idriche in ferro, rame o pvc

Risanare le vecchie tubazioni idriche è un’operazione abbastanza laboriosa.

Gli impianti di una volta venivano fatti con tubazioni di ferro o rame e con l’usura e il calcare si potevano formare fenomeni di corrosione o impedimenti al normale flusso dell’acqua.

Oggi gli impianti idrici vengono fatti con tubazioni in pvc ma anche queste non sono indistruttibili e sono soggette col tempo a deteriorarsi. Da un lato perdono l’elasticità e dall’altro, essendo soggette a sbalzi di pressione, si generano sollecitazioni che possono provocare rotture.

Generalmente quando si verificano questi fenomeni l’unica soluzione è quella di demolire solai e pavimenti e muri per trovare la perdita e sostituire il tubo con gravi conseguenze in termini di spesa e di disagio.

Ma è davvero l’unica soluzione? Esistono altri metodi per risanare vecchie tubazioni idriche senza demolire muri e pavimenti.

Quando dobbiamo risanare le vecchie tubazioni

Ovviamente è facile capire quando è ora di risanare una vecchia tubazione idrica perché si forma una perdita d’acqua e in poco tempo ce ne accorgeremo.

Non solo una perdita d’acqua comporta una spesa inutile in bolletta  e uno spreco ambientale assurdo ma l’acqua è anche molto pericolosa per le strutture e gli strati di finitura di un edificio, compromettendo anche la stabilità dell’edificio. 

Vediamo alcune casistiche più frequenti per vedere quando c’è una perdita d’acqua:

  • Vediamo il contatore dell’acqua girare anche se non la stiamo utilizzando;
  • Presenza di macchie strane sui muri e fenomeni di scrostamento dell’intonaco;
  • Formazione di muffe e aloni scuri sulle pareti e sui pavimenti.

La ruggine che si può formare nelle tubazioni idriche è molto dannosa.

Anche il calcare è dannoso per le tubazioni diminuendo il flusso d’acqua che fuoriesce dal rubinetto. In questo caso basta usare un anticalcare direttamente giù dal rubinetto.

Metodi alternativi di risanamento delle tubazioni senza demolizioni

Come accennato in precedenza esiste un metodo alternativo alla demolizione di pareti e pavimenti in caso di risanamento vecchie tubazioni idriche.

Utilizzare una speciale resina epossidica permette di risanare il tubo direttamente dall’interno senza bisogno di demolizioni.

Questa resina sparata con una sonda permette in sostanza di ricostruire le pareti della tubazione creando una nuova parete, una sorta di pellicola dello spessore dai 3 ai 5 mm perfettamente liscia.

Prima di procedere con l’applicazione della resina è necessario pulire bene l’interno della tubazione con microsabbiature eliminando residui di sporco ruggine e calcare,  e assicurarsi che sia asciutta. Questo sistema di risanamento vecchie tubazioni idriche è un intervento davvero efficace: molto facile e veloce da eseguire, economico e senza la necessità di opere edili con i conseguenti disagi.

La resina epossidica è veramente un metodo sicuro?

Questo sistema di risanamento vecchie tubazioni idriche è una tecnica utilizzata fin dagli anni ’80.

In realtà, in passato si sono riscontrati dei problemi dovuti al fatto che questa resina rilasciava delle sostanze chimiche inquinanti nell’acqua che in alcuni casi possono essere davvero pericolose per la nostra salute.

Sicuramente la tecnica è migliorata dagli anni ’80 ad oggi ma rimangono ancora molte perplessità a riguardo. Se si ha la possibilità economica nel caso di rottura del nostro vecchio impianto idrico forse la soluzione migliore per risanare le vecchie tubazioni idriche è quella appunto di chiamare un’impresa fare le demolizioni del caso e risanare così l’impianto idrico.

Leggi anche:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox