edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Ristrutturazione bagno: 10 consigli

Indice

Quando decidiamo di ristrutturare un bagno dobbiamo prestare attenzione a molte cose e per questo bisogna affidarsi a un professionista che ci segue i lavori.

Vediamo quindi di capire a cosa bisogna stare attenti quando si ristruttura un bagno a partire dai costi e le tempistiche, soprattutto se disponiamo di un solo bagno in casa.

ristrutturazione-bagno
foto di Midascode – Fonte: https://pixabay.com

Ristrutturazione bagno: le tempistiche

Una prima cosa fondamentale quando si ristruttura un bagno sono le tempistiche che questa comporta. Le tempistiche diventano fondamentali se per esempio viviamo in un appartamento e disponiamo di un solo bagno.

Innanzitutto bisogna capire se si tratta di una ristrutturazione leggera, il classico restyling con cambio da vasca a doccia, cambio sanitari e arredo. In questo caso, in un paio di giorni si riesce a fare tutto. Se invece è una ristrutturazione pesante, ovvero dobbiamo cambiare anche le piastrelle o rifare l’impianti idraulico, i tempi si allungano. Di media comunque nell’arco di una settimana / dieci giorni si riescono a terminare i lavori.

In ogni caso è importante capire cosa dobbiamo e vogliamo fare e poi dobbiamo affidarci a un architetto per coordinare e gestire i lavori e per predisporre le necessarie pratiche edilizie in funzione poi di ottenere anche gli incentivi fiscali.

Quanto costa ristrutturare un bagno?

I costi dipendono dalle tempistiche, e quindi dal tipo di lavori da eseguire, ma anche dalle marche e i modelli di arredi e sanitari. Anche le dimensioni del bagno ovviamente incidono sul costo.

In generale ristrutturare un bagno mediamente costa dai 3000 ai 7000 euro compresi anche le spese per gli le pratiche edilizie e per il professionista. Il consiglio è quello di farsi fare diversi preventivi dalle ditte specializzate in modo da scegliere quello più conveniente.

A cosa stare attenti quando si ristruttura un bagno?

Vediamo ora in maniera sintetica 10 cose a cui bisogna stare attenti quando si ristruttura un bagno:

  1. se il bagno è datato, conviene fare una ristrutturazione in toto rifacendo anche le tubazioni e l’impianto idraulico;
  2. se decidiamo di cambiare la posizione dei sanitari come il wc, la doccia o il lavabo, bisogna tener conto della distanza dalla colonna di scarico e considerare il diametro delle tubazioni e la pendenza che deve avere nel massetto;
  3. oggi vanno molto di moda i sanitari di design sospesi. Prima di acquistarli bisogna accertarsi dello spessore della parete e verificare se è in grado di reggere il peso dei sanitari;
  4. un’altra cosa a cui prestare attenzione è la compatibilità degli attacchi per quanto riguarda i sanitari a filo muro;
  5. prima di decidere quali sanitari mettere bisogna verificare le predisposizioni degli attacchi a parete;
  6. se decidiamo di mettere il piatto doccia al posto della vasca dobbiamo valutare bene le pendenze e stendere la membrana impermeabilizzante;
  7. la doccia a filo pavimento è molto bella ma bisogna verificare lo spessore del massetto, le pendenze e l’impermeabilizzazione;
  8. il box doccia va ordinato alla fine dopo aver posato piatto doccia e rivestimenti. Lo spessore delle piastrelle con malta o con colla può variare da 1 a 3 cm e quindi la misura del box può cambiare di molto;
  9. nella progettazione e restyling del nuovo bagno un ruolo fondamentale lo acquista anche l’illuminazione, quindi è importante scegliere i giusti corpi lampada in stile con il bagno;
  10. anche se si decide di ristrutturare solo il bagno e non tutta la casa il consiglio è quello di mantenere lo stile generale di tutta la casa senza fare una stanza completamente avulsa da tutto il resto della casa.

Scopri anche:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
fresatura
Progettazione
Giovanni Breda

Cos’è la fresatura e a cosa serve

La fresatura meccanica è una lavorazione di precisione che viene effettuata mediante la fresa nelle officine specializzate in lavorazioni precise ed esteticamente raffinate. Vediamo meglio

Leggi Tutto »
durata di un cappotto esterno
Isolamento
Giovanni Breda

Quanto dura un cappotto termico esterno?

Dopo il periodo del Bonus edilizi moltissime persone hanno installato nel proprio edifico un cappotto termico esterno per migliorare l’isolamento termico e l’efficienza dell’abitazione. Ma vi

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox