edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Attestazione SOA: cos’è, come funziona

Indice

Attestazione SOA: cos’è e come funziona

L’Attestazione SOA (Società Organismo di Attestazione) è una certificazione obbligatoria che deve possedere l’appaltatore e che è necessaria per partecipare alle gare d’appalto di lavori pubblici con importi superiori a 150.000 euro. In pratica l’attestazione SOA certifica che quella determinata impresa edile ha tutti i requisiti tecnici ed economici per partecipare al quella determinata gara d’appalto per l’esecuzione di quel lavoro pubblico.


attestazione SOA-impresa edile-appalti-lavori pubblici
foto di bridgesward – Fonte: https://pixabay.com

Cos’è l’attestazione SOA

L’attestazione SOA quindi è un documento obbligatorio che certifica il possesso di tutti i requisiti  previsti dalla attuale normativa in ambito di Contratti Pubblici di lavori, necessari da parte dell’impresa edile che intende partecipare a una gara d’appalto. In pratica è una sorta di garanzia e un biglietto da visita e si attesta che l’impresa che fa richiesta è in grado di svolgere il lavoro pubblico perchè ha i mezzi tecnici, organizzativi ed economici per svolgere tale lavoro.
L’attestazione SOA viene rilasciata da un Organismo di Attestazione riconosciuto ufficialmente secondo la normativa, e serve sia per l’impresa appaltatrice che per l’impresa che lavora in sub-appalto. L’attestazione SOA dura 5 anni e viene valutata sulla base di un’analisi tecnica ed economica degli ultimi cinque anni di attività dell’impresa, precedenti alla richiesta di qualificazione.
L’Organismo di Attestazione, in sede di istruttoria di qualificazione, prima del rilascio è tenuto a verificare la veridicità e la sostanza di tutte le dichiarazioni e di tutti i documenti prodotti dall’impresa  sia attraverso l’interrogazione di sistemi informativi, sia contattando direttamente l’Ente competente.
lavori pubblici-cantiere-edilizia-attestazione SOA
foto di satynek – Fonte: https://pixabay.com

Attestazione SOA: Quali sono le categorie di opere legate all’attività

In base alla tipologia di lavori eseguiti dall’impresa e all’attività aziendale sono collegate le categorie di opere e viene fatta una classifica di qualificazione, commisurata alla capacità tecnica ed economica dell’impresa, divisa in 10 punti. Secondo questa classifica l’impresa può partecipare ad appalti per importi pari alla relativa classifica.
  • I fino a euro 258.000
  • II fino a euro 516.000
  • III fino a euro 1.033.000
  • III bis fino a euro 1.500.000
  • IV fino a euro 2.582.000
  • IV bis fino a euro 3.500.000
  • V fino a euro 5.165.000
  • VI fino a euro 10.329.000
  • VII fino a euro 15.494.000
  • VIII oltre euro 15.494.000

Attestazioni SOA: quali sono i termini per avere la certificazione

La SOA deve svolgere l’intera pratica di attestazione entro 90 giorni dalla firma del contratto con incrementi di al massimo altri 90 giorni per chiarimenti o integrazioni. La durata dell’attestazione SOA una volta ottenuta è di cinque anni e per superare la revisione triennale si devono possedere i requisiti speciali e di direzione tecnica. Il rinnovo dell’attestazione SOA deve essere richiesto entro 90 giorni dalla data di scadenza del certificato. La verifica triennale va richiesta 90 giorni prima della scadenza del triennio e la SOA ha 45 giorni per compiere la verifica, incrementati di al massimo altri 45 per integrazioni o chiarimenti.
edilizia-lavori pubblici-attestazione SOA
Cantiere lavori pubblici (foto di Nikguy – Fonte: https://pixabay.com)

Attestazioni SOA: i requisiti necessari

Come anticipato la SOA (Società Organismo di Attestazione) dopo aver fatto le opportune verifiche e entro i tempi stabiliti rilascia l’Attestazione SOA all’impresa che ha fatto richiesta solo se possiede tutti i requisiti necessari. 
Tali requisiti si dividono in tre categorie:
  • di ordine generale
  • di ordine speciale
  • di capacità tecnica e direttore tecnico
1) I requisiti di ordine generale sono i seguenti:
  • Iscrizione al Registro delle Imprese e assenza di procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, ecc.);
  • Regolarità e assenza di gravi violazioni nello svolgimento della attività d’impresa (assenza di errori gravi nell’esecuzione di lavori pubblici, di irregolarità fiscali, di false dichiarazioni, di gravi infrazioni in materia di sicurezza, assenza di sanzioni interdittive, ecc.);
  • Non aver prodotto false dichiarazioni con dolo o colpa grave Regolarità ai fini della norma che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili
2) I requisiti di ordine speciale sono:
  • Capacità economica, attrezzature e personale;
  • Idonee referenze bancarie;
  • Idonea attrezzatura tecnica non inferiore al 2% della cifra d’affari in lavori (attrezzatura in proprietà, in leasing o in noleggio);
  • Idoneo organico medio annuo dimostrato dal costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al 15% della cifra d’affari in lavori, di cui il 40% per il personale operaio
3) requisiti di capacità tecnica e direttore tecnico sono:
  • Idonea direzione tecnica, il direttore tecnico deve essere in possesso di idoneo titolo di studio o, per classifiche fino alla III-bis, di esperienza professionale quinquennale come direttore di cantiere; deve possedere i requisiti generali previsti dalla normativa;
  • Esecuzioni di lavori nelle singole categorie richieste di importo non inferiore al 90% di quello della classifica richiesta.
Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
inverter fotovoltaico
Sostenibilità
Giovanni Breda

Inverter fotovoltaico guida completa

L’inverter fotovoltaico è uno degli elementi chiave di qualsiasi impianto solare, essenziale per convertire l’energia prodotta dai pannelli solari in elettricità utilizzabile. In questo articolo

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox