edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

I 5 migliori climatizzatori del 2024: guida alla scelta

Indice

Scegliere il climatizzatore adatto a ciascun ambiente di casa può risultare complesso se non si conoscono le principali caratteristiche e specifiche tecniche di questo apparecchio. Abbiamo sondato e confrontato gli ultimi climatizzatori sul mercato e realizzato una classifica sulla base di prezzo, potenza, split, tecnologia e classe energetica.

Immagine di un salotto con divano e climatizzatore fisso.

Come scegliere il climatizzatore

Il climatizzatore è un sistema multifunzione in grado di raffreddare, riscaldare e deumidificare un ambiente. La maggior parte dei modelli moderni include infatti anche la funzione di pompa di calore, per la generazione di aria calda, rendendoli utili tutto l’anno, sia in estate che in inverno. Può risultare utile far chiarezza tra climatizzatore e condizionatore. Sebbene siano spesso utilizzati come sinonimi, si tratta in realtà di due apparecchi diversi.  Entrambi funzionano attraverso l’utilizzo di un gas refrigerante e di una ventola per immissione e diffusione di aria fresca in un ambiente ma sussistono diverse differenze tra i due.

Esistono diverse tipologie di climatizzatori, tra cui quelli fissi, portatili, monoblocco e split, ognuno dei quali presenta caratteristiche specifiche adatte a diverse esigenze. In questo articolo andremo ad analizzare e confrontare in particolare quelli fissi a muro. 

Criteri e caratteristiche principali: BTU, numero di split e tecnologia

Scegliere il condizionatore da acquistare tra tutti quelli disponibili in commercio non è semplice. I criteri da tenere in considerazione, infatti, sono molteplici: il prezzo, ad esempio, che varia in relazione alle specifiche tecniche e va dai 400€ fino ai 3.000€; la marca, come Daikin, Hisense e Mitsubishi, garanzia di affidabilità e qualità; il livello di silenziosità, che si assesta intorno ai 60 dB di base; la potenza, espressa in Btu; il numero di split, mono, dual o multi; la classe energetica e, ancora, la tecnologia sfruttata dall’elettrodomestico, On/Off o Inverter.

Vediamo insieme quali sono i criteri da considerare quando si compra un climatizzatore.

  • Potenza e BTU: i BTU (British Thermal Units) sono un’unità di misura utilizzata per quantificare la capacità di raffreddamento o riscaldamento di un climatizzatore. La regola generale per calcolare i BTU necessari per un ambiente è di circa 340 BTU per ogni m², considerando un’altezza standard di 2,7 metri.

Esempio di Calcolo:

  • 20 m²: ~7000 BTU
  • 30 m²: ~10.000 BTU
  • 40 m²: ~14.000 BTU
  • 50 m²: ~18.000 BTU

Naturalmente, questi valori possono variare in base a fattori come l’isolamento dell’edificio, il numero di finestre e l’esposizione solare.

  • Tecnologia On/Off o inverter: 

Un importante fattore da non tralasciare, inoltre, è il gas refrigerante utilizzato. Dal 2025, infatti, il gas R410A diventerà obsoleto, e sarà obbligatorio caricare il condizionatore con l’R32, un gas ecologico a basso impatto ambientale.

La nostra classifica

  1. Mitsubishi Electric MSZ-LN50VG2

    • BTU: 18000
    • Pro: Alta efficienza energetica, silenzioso, con funzione di purificazione dell’aria
    • Contro: Prezzo elevato
  2. Daikin FTXM35R

    • BTU: 12000
    • Pro: Design elegante, tecnologia di risparmio energetico, funzione di controllo remoto
    • Contro: Rumorosità leggermente superiore a modelli premium
  3. Samsung AR18TXFCAWKNEU

    • BTU: 18000
    • Pro: Ottimo rapporto qualità/prezzo, modalità di risparmio energetico, funzione Auto Clean
    • Contro: Leggermente più ingombrante
  4. LG DualCool Prestige H18AK

    • BTU: 18000
    • Pro: Efficienza energetica A+++, silenziosità, Wi-Fi integrato
    • Contro: Prezzo elevato
  5. Hisense Silentium AS-13UR4SYDDC5

    • BTU: 12000
    • Pro: Silenziosità eccezionale, tecnologia Inverter, ottimo prezzo
    • Contro: Assenza di funzionalità smart

Conclusione

Scegliere il climatizzatore giusto è una decisione importante per garantire il massimo comfort in casa o in ufficio. Comprendere le differenze tra i vari tipi di climatizzatori, il significato dei BTU e i fattori che determinano l’efficienza energetica può aiutarti a fare una scelta informata. Con la nostra classifica dei migliori climatizzatori sul mercato, potrai trovare il modello che meglio si adatta alle tue esigenze, assicurando comfort e risparmio energetico per tutto l’anno.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox