Header Ads

Quale pavimento scegliere per il bagno

Quale pavimento scegliere per il bagno: materiali 

E' possibile rivestire il pavimento del bagno con diversi materiali, come legno, piastrelle in ceramica, cotto o gres porcellanato, marmo. Vediamo quale pavimento scegliere per il bagno in base ai propri gusti e alle proprie esigenze. 

pavimento-bagno-piastrelle
Pavimento in piastrelle bianche e azzurre (foto di PDImage - Fonte: https://pixabay.com)


Il bagno è senza dubbio, assieme alla cucina, la stanza più usata in casa ed è anche il locale su cui dedichiamo più attenzione alla cura dei dettagli e alla scelta dei materiali e delle finiture per rivestimenti e pavimenti. Il bagno è infatti rappresenta la stanza del relax (oggi molte abitazioni hanno anche due o tre bagni) e tendenzialmente è un ambiente molto curato sia dal punto di vista dell’arredamento che da quello della scelta del materiale più appropriato per il pavimento e i rivestimenti delle pareti.

Si possono scegliere diversi materiali per il pavimento del bagno, alcuni più economici e spartani oppure più pregiati, sempre a seconda dei propri gusti estetici e del budget che abbiamo a disposizione. In genere il bagno principale è quello più curato e definito nei dettagli con materiali più belli e costosi, mentre il secondo bagno (spesso adibito anche a lavanderia) è un pò meno curato. Si può scegliere si avere una pavimento unico come nel caso dei pavimenti in resina, cemento o marmo, oppure in piastrelle di diversi formati (piccoli, medi e grandi) forme e colori, come nel caso di piastrelle in ceramica o gres porcellanato. Possiamo dire quindi che tra le tipologie di materiali più usati ci sono: il marmo, il grès porcellanato, il cotto o la ceramica, il mosaico, il cemento, la resina e anche il legno.

Per scegliere il pavimento per il bagno non basta guardare solo i propri gusti estetici o il budget, ma dovremmo anche pensare all'aspetto funzionale (un pavimento in marmo seppur più pregiato è molto più delicato di un pavimento in piastrelle di ceramica) ma dobbiamo anche considerare l'arredamento del bagno e lo stile generale della casa. Avere la casa con un certo stile e un bagno che non c'entra niente sarebbe un pugno nell'occhio.


Quale pavimento scegliere per il bagno?

Spesso quando ci stiamo costruendo casa oppure stiamo facendo lavori di ristrutturazione gran parte del budget a disposizione lo dedichiamo al bagno. Il bagno è una stanza molto importante della casa perchè rappresenta la stanza del benessere e del relax. I sanitari i mobili e le finiture sono fondamentali ma altrettanto importante è quale pavimento scegliere per il bagno. Un consiglio è quello di scegliere materiali belli ed eleganti che esaltino l'arredamento e che rispecchino lo stile della casa ma facciamo attenzione che sia anche funzionale. Il bagno, assieme alla cucina, è una stanza molto usata e un pavimento troppo delicato potrebbe rovinarsi oppure essere difficile da pulire.

Vediamo alcuni consigli utili per la scelta delle piastrelle da bagno:

  • ispirarsi allo stile della casa;
  • scegliere i colori in base allo spazio disponibile;
  • scegliere in base all’arredamento del bagno;
  • concentrarsi sullo stile di vita;
  • valutare la manutenzione richiesta e la pulizia del bagno stesso.

bagno-moderno-piastrelle-pavimento
Bagno moderno con pavimento in piastrelle di grande formato (foto di midascode - Fonte: https://pixabay.com)


Le tipologie di pavimento per il bagno 

Vediamo ora una carrellata dei principali materiali utilizzati per rivestire il pavimento del bagno, ognuna con caratteristiche e peculiarità differenti. 

  • Pavimento in Gres: il gres è un materiale molto utilizzato per la realizzazione di pavimenti per il bagno.  Le piastrelle in gres hanno il vantaggio che oltre ad avere uno spessore molto ridotto sono molto resistenti e durature nel tempo e non assorbono i liquidi. Inoltre con le piastrelle in gres è possibile riprodurre ogni tipo di finitura e imitare diversi materiali come  il legno e la pietra;
  • Pavimento in ceramica: le classiche piastrelle in ceramica sono le più usate in passato ma anche oggi sono molto utilizzate. Le piastrelle in ceramica sono molto pratiche ed economiche e si trovano in commercio di svariati formati e con le più diverse colorazioni. Il pavimento in piastrelle è facile da pulire e non assorbe acqua. Esistono principalmente due tipologie di piastrelle: quelle smaltate e quelle prive di smalto;
  • Pavimento in legno o parquet: il pavimento in legno per il bagno è certamente la soluzione più elegante anche se richiede qualche attenzione in più. Esistono essenze legnose che resistono molto bene all'umidità e all'acqua e comunque il legno viene trattato con prodotti specifici. Richiede comunque una manutenzione costante per mantenere inalterato l'effetto estetico nel tempo;
  • Pavimento in cotto: un pavimento con piastrelle in cotto è sicuramente un materiale che si presta bene per bagni di grandi dimensioni e con il suo carattere rustico si presta bene per le case di campagna. Anche questo materiale è delicato in quanto è poroso e se cade qualche liquido per terra tende ad assorbire;
  • Pavimento in marmo: rivestire il pavimento del bagno con il marmo è sicuramente sinonimo di eleganza raffinatezza e lusso. Il marmo infatti è bellissimo con le sue venature, ma è altrettanto costoso e delicato. Per questo oggi viene usato più raramente che in passato.

pavimento-bagno-gres-porcellanato
Pavimento bagno in gres porcellanato (foto di jeanvdmeulen - Fonte: https://pixabay.com)


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.