Header Ads

Uso di impianti geotermici per il riscaldamento

Uso di impianti geotermici per il riscaldamento

L'energia geotermica è l'energia che si trova nel sottosuolo sotto forma di calore e rappresenta una fonte inesauribile, gratuita, rinnovabile ed ecocompatibile di energia utilizzabile mediante pompe di calore per riscaldare, raffrescare e per la produzione di acqua calda sanitaria. Vediamo perché conviene usare un impianto geotermico, i vantaggi e come funziona.

geotermia-geiser-impinato geotermico
Un geiser che rappresenta la forza dell'energia geotermica che sta sotto terra, un risorsa sostenibile e inesauribile (foto di andreamaluf - Fonte: https://pixabay.com)

Cos'è l'energia geotermica

L'energia geotermica è l'energia naturale sempre presente che si trova sotto crosta terrestre; questa energia inesauribile tramite l'impianto geotermico può essere estratta dalle pompe di calore attraverso dei sistemi di sonde in profondità.

L'energia geotermica è formata da due componenti:

  • il calore proveniente dagli strati più profondi della terra (sempre presente e costante);
  • il calore proveniente dall'irraggiamento del sole, che però è minore rispetto a quella del sottosuolo e perde potenza diventando irrilevante oltre i 20 metri di profondità.


geotermia-impianto geotermico
Come funziona un impianto geotermico
(immagine di Energia in movimento - Fonte: https://www.flickr.com)

Come funziona la sonda termica

Il principio di funzionamento è molto semplice, l'impianto geotermico ha una sonda chiamata sonda termica che arriva a una profondità che va dai 70 agli 150 metri nel sottosuolo; questa sonda può essere inserita in qualsiasi tipo di terreno e sfrutta il calore naturale presente nelle profondità della Terra. Nella sonda termica c'è un fluido termovettore che scambia poi calore con la pompa che crea acqua tecnica a 35-40C per il riscaldamento e acqua sanitaria a 55-60C.

L'impianto geotermico che sfrutta energia rinnovabile sempre presente tutto l'arco dell'anno e gratuitamente, è un impianto che funziona molto bene con il riscaldamento a pavimento (pannelli radianti) e con i ventilconvettori. Per questo un impianto geotermico è consigliato farlo in caso di ristrutturazione o di nuova costruzione.

Come funziona un impianto geotermico

Come abbiamo detto gli impianti geotermici (detti a bassa entalpia) sfruttano il calore presente nel sottosuolo che viene prelevato attraverso la sonda termica che mette in circolo il fluido termovettore. La temperatura del terreno oltre ai 20 metri di profondità risulta essere attorno ai 14 °C ed è costante fino ai 100 metri. Superata questa profondità interviene il gradiente geotermico dovuto al calore proveniente dal centro della terra, con una crescita di temperatura di 30 °C ogni 1000 m.

In pratica ci sono delle sono pompe di calore che utilizzano come sorgente esterna (detta sorgente fredda) il sottosuolo prelevando calore a bassa temperatura attraverso la sonda e come sorgente calda l'abitazione da scaldare o raffrescare. All'interno dell'abitazione il calore viene ceduto a una temperatura più alta (circa 35°C) ed è quindi ottimale usarlo con un impianto di riscaldamento a pavimento. Invertendo il ciclo, d'estate la pompa di calore può essere usata per raffrescare l'ambiente trasferendo il calore dalla casa al terreno, e in ogni caso è usata anche per la produzione di acqua calda sanitaria.


Vantaggi di un impianto geotermico

L'impianto geotermico è un impianto costoso ma ha un sacco di vantaggi che possiamo sintetizzare così:

  • con un unico impianto possiamo avere riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria;
  • utilizza una fonte di energia rinnovabile e gratuita;
  • è molto più efficiente dei sistemi tradizionali;
  • è altamente ecologico, inquina pochissimo perchè non emette anidride carbonica;
  • non ha installazioni visibili perchè tutto l'impianto e sotto terra ed è anche molto silenzioso;
  • non richiede manutenzione;
  • adatto per essere utilizzato con un impianto di riscaldamento a pavimento;
  • è sicuro perchè non utilizzzando nessun tipo di combustibile non ci sono pericoli di incendio.



riscaldamento a pavimento-impianto geotermico-rinnovabile
Riscaldamento a pavimento attivato con un impianto geotermico
(foto di Matteo Dena - Fonte: https://www.flickr.com)

Quanto costa un impianto geotermico domestico?

Un impianto geotermico di sicuro non è un impianto economico perchè è un impianto molto più complesso di qualsiasi altra tipologia di impianto e va fatto in caso di nuova costruzione. Però un impianto geotermico sfruttando l'energia geotermica presente nel sottosuolo usa un' energia rinnovabile all'infinito e consentono un risparmio di circa 70-80% rispetto ad un impianto di tipo tradizionale. Generalmente per un edificio di nuova costruzione con una metratura di 150 mq l'impianto geotermico può costare tra i 15 e i 20 mila euro.


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.