Header Ads

Meglio pavimento in gres o laminato?

Meglio pavimento in gres o laminato? Caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

Gli strati costituenti una pavimentazione possono essere distinti in rivestimento e supporto. Il rivestimento è lo strato superficiale del pavimento o strato di calpestio al quale è affidata la funzione di resistere alle sollecitazioni meccaniche, ai fenomeni fisici e alle aggressioni chimiche e di creare le condizioni di benessere e di sicurezza dell’utenza. Esso può essere realizzato con vari tipi di manufatti e materiali; in questo articolo vediamo se è meglio un pavimento in gres o laminato.

pavimento-in-gres-pavimento-in-laminato-effetto-legno
Pavimento in laminato effetto legno (Fonte: https://pixabay.com)

Pavimento in laminato: vantaggi e svantaggi

Il laminato è un ottimo materiale resistente anche all’acqua e all’umidità e per questo negli ultimi anni ha preso molto spazio nel campo dell’edilizia ed è perfetto per tutti gli ambienti della casa soprattutto bagno e cucina dove abbiamo la maggior produzione di vapore e umidità.

Per creare un pavimento in laminato vengono utilizzati gli scarti degli alberi dove le fibre di legno vengono lavorate e mescolate alla resina melamminica e solo sullo strato superficiale viene steso una pellicola di materiale plastico, che riproduce l’effetto del legno in modo realistico e che serve anche a rendere il materiale impermeabile. Per questo si può dire che il pavimento in laminato non è fatto di plastica ma è a tutti gli effetti un vero e proprio pavimento di legno.

Il pavimento in laminato presenta i seguenti vantaggi:

  • è molto resistente
  • è facile da pulire
  • è economico
  • facilità di posa e costi contenuti
  • ma questo tipo di pavimento non presenta solo vantaggi ma anche qualche svantaggio:
  • scarsa resistenza al calore elevato
  • dona una sensazione di calore minore rispetto al parquet


Cos’è il gres porcellanato? Caratteristiche e  vantaggi

Il gres porcellanato è molto usato nell'edilizia moderna per la sua praticità, sia per gli esterni che per gli interni. Un pavimento in gres porcellanato è sostanzialmente un pavimento in piastrelle fatte da una particolare ceramica compatta

La piastrella in gres è composta da due parti, il supporto serve a conferire quella particolare resistenza tipica del gres e la parte smaltata per la finitura superficiale ed estetica. Lo strato superficiale può essere smaltato appunto oppure può essere direttamente colorata, in entrambi i casi, tuttavia, le caratteristiche tecniche non mutano e la piastrella appare sempre come un elemento unico.

Proprio per le sue caratteristiche fisiche e meccaniche di resistenza il gres porcellanato è ampiamente impiegato per i rivestimenti di qualsiasi tipologia di ambiente interno o esterno. Le sue principali caratteristiche sono:

  • resistenza all'abrasione;
  • resistenza al calpestio;
  • resistenza all'usura e al tempo;
  • resistenza ai prodotti chimici;
  • resistenza all'azione degli agenti atmosferici;
  • compattezza,
  • versatilità,
  • grande impatto estetico, è possibile riprodurre qualsiasi tipologia di superficie, dal legno, al cotto.

Il gres porcellanato come abbiamo detto può essere utilizzato per il rivestimento di qualsiasi ambiente, interno ed esterno ed è un materiale per la sua forte resistenza all’usura e al tempo si presta benissimo per le pavimentazione di ambienti sottoposti ad un elevato calpestio, come, ad esempio, i ristoranti, gli aeroporti, gli uffici, gli ospedali, i centri commerciali.

Gres effetto legno o laminato: quale è meglio?

Quando stiamo ristrutturando casa o vogliamo semplicemente cambiare aspetto per esempio cambiando pavimento e vogliamo un pavimento in legno un’ottima alternativa al parquet spesso più costoso e delicato potrebbe essere un pavimento in gres oppure in laminato entrambi che riproducono l’effetto del legno. Ma quando dobbiamo scegliere la domanda è sempre quella: quale è meglio?
Tra un pavimento in gres effetto legno e uno in laminato, di sicuro quello in laminato è di fatto un pavimento in legno ed è quello che si avvicina di più in quanto visivamente bello e naturale, confortevole, morbido al calpestio mentre il gres effetto legno è pur sempre un pavimento in ceramica e anche se visivamente sembra legno al tatto poi è freddo. In genere quello in laminato è più conveniente utilizzarlo per gli ambienti interni mentre quello in gres per gli esterni o ambienti come garage, cantine, magazzini, ecc.

Un pavimento in laminato effetto legno sicuramente ha queste caratteristiche:

  • è naturale come un pavimento in parquet
  • confort al calpestio anche a piedi scalzi,
  • La facilità della posa flottante
  • L’assenza di lavori e tempi lunghi per la posa
  • L’ambiente sano e a prova di allergie
  • La semplicità di manutenzione


Differenze di posa tra gres e laminato

Il pavimento in gres e quello in laminato come abbiamo visto sono due pavimenti simili per certi aspetti ma molto diversi per molti altri. Un altro aspetto da considerare nella scelta è la modalità di posa, che determina anche tempi e costi. Le due modalità di posa di questi pavimenti sono:

  1. 1. posa tramite incollaggio
  2. 2. posa flottante

Il pavimento in gres viene posato tramite incollaggio: ogni mattonella viene posata una vicino all’altra, separate dalle fughe, e incollate con una colla apposita. Questa tecnica presuppone la formazione di uno fondo sufficientemente piano e regolare, tale da consentire la spalmatura dell’adesivo ed il posizionamento degli elementi. Invece della colla possono anche essere posate su un letto di malta cementizia, dove poi i giunti dovranno essere stuccati. Tutto questo però richiede necessariamente  l’intervento del piastrellista con relativi costi e seccature.

Il pavimento in laminato viene posato in maniera flottante, senza colla, ed ha il grande vantaggio che può essere messo sopra qualsiasi pavimento preesistente. Questo va benissimo quando abbiamo una casa vecchia e vogliamo cambiare pavimento senza dover fare lavori importanti. Le doghe sono fissate tra di loro ad incastro maschio e femmina e sono appoggiate sopra un materassino isolante per  ammortizzare i rumori da calpestio e garantendo isolamento termico e protezione dall’umidità. La posa del laminato, a differenza del gres, non richiede lavori importanti, quindi per gli appassionati del fai da te è possibile farlo in maniera autonoma, e soprattutto richiede tempi brevissimi.

Conclusioni

Oggi in commercio ci sono pavimenti in laminato di alta qualità che riproducono fedelmente e autenticamente la trama e le venature dei vari legni nei minimi dettagli ottici e tattili. Anche il gres effetto legno ormai ha raggiunto effetti estetici stupefacenti tanto da ingannare l’occhio allo primo sguardo, ma per quanto possa riprodurre perfettamente l’effetto legno con le venature e la ruvidezza, non darà mai la sensazione di calore e resterà sempre un pavimento freddo.
La scelta della pavimentazione chiaramente rimane legata anche al gusto personale e diventa parte integrante del design, dell’atmosfera che vogliamo dare alla nostra casa. Di fatto sono due pavimenti molto simili fra di loro, e il consiglio che mi sento di dare è quello di usare il gres per gli esterni e il laminato per gli interni.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.