Header Ads

Come rifare l'impianto di riscaldamento senza rompere il pavimento

Come rifare l'impianto di riscaldamento senza rompere il pavimento

Rifare l'impianto di riscaldamento può diventare una vera scocciatura per mille motivi, uno in particolare : DOVER ROMPERE TUTTO IL PAVIMENTO.
Decisamente una cosa improponibile per la maggior parte di noi, soprattutto se il pavimento è nuovo e in ottime condizioni, dover spaccare tutto non è decisamente una cosa che molti di noi sarebbero disposti a fare con molta facilità. Ma quindi c'è un modo per poter eseguire questo tipo di intervento senza ribaltare la casa da cima a fondo? Vediamo insieme come si può fare!
rifare-impianto-di-riscaldamento
Foto di Gerd Altmann, fonte: Pixabay.com
Naturalmente sarà necessario rompere qualcosa, in questo caso il muro se volete evitare di rompere il pavimento altrimenti dovete pensare di lasciare le tubature esternamente come negli impianti di una volta ma vediamo le varie alternative con ordine.

Impianto di riscaldamento a parete

Questa può essere un'ottima alternativa al classico impianto di riscaldamento con le tubature collegate ai nostri amati termosifoni. Qui ovviamente si andrà a lavorare sulle pareti e quindi sarà necessario rompere quelle in quanto questo tipo di riscaldamento è organizzato in una sorta di griglie che vengono poste su tutta la lunghezza e l'altezza del muro.
E' bene sapere che questo tipo di impianto funge anche da impianto di raffrescamento  quindi predereste due piccioni con una fava scegliendo questa soluzione.
Per questo tipo di operazioni vi conviene senz'altro appoggiarvi ad un'impresa specializzata per evitare di ritrovarsi brutte sorprese a lavoro finito. Ma vediamo di capire un pochino come funziona questo tipo di impianto che potrebbe davvero rivoluzionare il riscaldamento nella vostra casa:
  • Sono dotati di una bassissima INERZIA TERMICA e questo significa che i consumi energetici saranno molto ridotti che è quello che tutti desideriamo da un buon impianto di riscaldamento
  • Impianto salva-spazio e invisibile perché viene messo all'interno della parete come dicevo prima
  • Resistono molto bene alle alte temperature
  • Sistema sviluppato verticalmente che permette di trasmettere il calore in tutto l'ambiente in modo omogeneo
  • Mantengono la temperatura dell'ambiente costante anche dopo essere stati spenti. Questo è un ottimo pregio soprattutto per quanto riguarda le emissioni che tutti gli impianti rilasciano nell'ambiente inquinandolo irrimediabilmente. 
IL PREZZO DI QUESTI IMPIANTI è decisamente l'aspetto che tutti prendiamo più in considerazione perché giustamente ognuno ha il proprio budget e le proprie possibilità in ambito economico. Quindi posso dirvi che il prezzo di questi impianti dipende moltissimo dalla dispersione termica dell'ambiente in cui volete installarli, cioè che vuol dire questa cosa?
Dipende quanto velocemente l'ambiente cede il calore raffreddandosi.
Quindi se l'isolamento della vostra casa è fatto a regola d'arte installare questo tipo di impianto non verrà a costarvi come un'assicurazione sulla vita, mentre se l'isolamento è fatto male o semplicemente troppo usurato o datato avrete una spesa maggiore perché dovranno essere installati dei tubi più grossi e isolati maggiormente di quelli standard.

Installare tubature esterne

Se invece volete mantenere un impianto di riscaldamento classico ma proprio non volete andare a rompere il pavimento potete sempre installare l'impianto esternamente nella parte bassa del muro scegliendo però un tipo di tubature resistente agli agenti atmosferici (presenti anche all'interno delle abitazioni) per evitare che si rovinino troppo velocemente. Questa alternativa sarebbe davvero indicata per ristrutturazioni in case d'epoca. magari degli anni 50' o 60'. Se scegliete poi delle tubature in rame potrebbero fungere anche da elemento decorativo (ovvio il prezzo non sarà propriamente basso). Per questa soluzione non ci sono molte cose da dire perché il funzionamento rimane quello tradizionale solo che spostiamo il tutto alla luce del sole!

Spero che questo breve articolo possa esservi stato utile e alla prossima.


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.