Header Ads

Il miglior stucco per legno

Il miglior stucco per legno: caratteristiche, utilizzi e prezzi

Grazie allo stucco in legno potrete mettere a nuovo i vostri mobili e riparare il parquet in poco tempo e con la minima spesa. Si tratta di un prodotto che può tornare molto utile in parecchi casi: quando una superficie in legno presenta delle crepe, spesso e volentieri non ci sono soluzioni economiche per risolvere il problema, ma con lo stucco per legno potreste ottenere degli ottimi risultati e grandi soddisfazioni. A seconda della tipologia e dell’entità del danno, è possibile intervenire con lo stucco per il legno più adeguato, in grado di ridurre i difetti e riportare la superficie del legno a essere lisciata alla perfezione in attesa di un’ultima finitura.

il-miglior-stucco-per-legno
Stucco per legno quale scegliere (Fonte: www.colorivernici.it)

Cos’è lo stucco per legno e sue caratteristiche

Lo stucco per legno è un tipo di materiale che si presenta sotto forma di pasta cremosa, è disponibile in confezioni da 150 grammi a 1 kg (per applicazioni industriali ci sono anche formati più grossi). In commercio è venduto in molteplici tonalità, è possibile miscelare lo stucco con altri colori per ottenere la sfumatura desiderata. Le caratteristiche principali dello stucco per legno concernono la sua capacità di essere inodore, maneggevole e adatto per lavori anche di precisione.

Il prodotto può essere utilizzato immediatamente dopo l’acquisto, infatti non vi è la necessità di diluirlo con altri materiali. Lo stucco per legno è solitamente utilizzato per la riparazione o il restauro di oggetti in legno, usurati dal tempo o rovinati dagli insetti, una volta applicato il prodotto sulla parte interessata è possibile anche riverniciarla. Esso può essere inoltre utilizzato sia per lavori in ambienti interni sia per lavori esterni, in particolare su balconi, porte, mobili e anche infissi. Una delle applicazioni più frequenti dello stucco per legno è la riparazione (in alcuni casi ricostruzione vera e propria) delle persiane. Queste tendono a rovinarsi con molta facilità perchè molto esposte alle intemperie. Lo stucco per legno è indicato è anche per il ripristino dei parquet, anche se per quest’ultimo ci sono prodotti studiati appositamente.

Per approfondimento leggi anche questo articolo: Come trattare il legno per esterni


barattoli-stucco-per-legno
Barattoli di stucco per legno (Fonte: www.arredamento.it)

Differenze con lo stucco tradizionali per murature

La prima differenza riscontrabile è che lo stucco per legno è personalizzabile, è disponibile in tanti colori e miscelato con altri potremo ottenere la tonalità preferita; è più facile da utilizzare e certamente più versatile rispetto ad uno stucco da muro; è esteticamente più bello date le sue origini decorative; è inattaccabile da parte dei microorganismi; è più adatto per lavori di precisione e quindi di piccola entità; ha discrete proprietà adesive; buone proprietà di durata nel tempo rispetto ad uno stucco tradizionale. il stucco per legno essendo molto resistente va bene sia per interno che per sterno.

Dove acquistare lo stucco per legno?

Lo stucco per legno può essere acquistato nei negozi specializzati ma anche online: vi consiglio di optare per quest’ultima strada perchè i prezzi sono decisamente più convenienti e la qualità non manca nemmeno in internet! Il consiglio è quello di controllare le valutazioni e le recensioni dei compratori: se sono buone potete andare sul sicuro e risparmierete senza dubbio.

Come utilizzare lo stucco per legno 

Applicare lo stucco per legno è davvero molto semplice e vi basterà qualche accortezza per ottenere un buon risultato. Innanzitutto, cercate di preparare bene la superficie: questo significa non solo pulirla accuratamente, ma anche e soprattutto eliminare eventuali imperfezioni. Vi consiglio di passare con un po’ di carta abrasiva a tela fine, in modo da levigare il legno in modo ottimale. Assicuratevi di togliere residui e polvere e che la superficie sia ben asciutta prima di procedere all’applicazione dello stucco per legno.

Per applicare il prodotto, vi basterà utilizzare una spatola: stendete un po’ di stucco sull’attrezzo e con questo spalmate la pasta nella crepa, fino a riempirla tutta. Infine, livellate bene la superficie rendendola più uniforme possibile.
Aspettate che lo stucco si asciughi, quindi se necessario applicate un’altra mano (il legno è poroso quindi potrebbe essere necessaria). Una volta che il prodotto sarà completamente asciutto, levigate la superficie in modo da lisciare il tutto e solo alla fine potrete verniciare il vostro parquet oppure il vostro mobiletto.

miglior-stucco-per-legno
Applicazione stucco per legno (Fonte: www.venerota.it)

Stucco per legno: quale scegliere?

In commercio è possibile trovare diverse tipologie di stucco per il legno che, come abbiamo già spiegato, possono essere rese maggiormente consistenti addizionando della colla vinilica. Vediamo dunque le diverse tipologie di stucco:
  • Stucco pronto: necessita di almeno cinque ore per asciugarsi completamente e rispetto allo stucco composto è molto più semplice da carteggiare. Tra l’altro, se non addizionato con acqua e non impiegato per il riempimento di fori eccessivamente grandi, non è soggetto a una grande diminuzione di volume.
  • Stick di cera: è formato da varie cere impastate tra loro e con coloranti. Piuttosto morbida, resta molle anche dopo l’applicazione e per questo motivo non è consigliabile applicarla in punti del mobile soggetti a contatto o sfregamento. Il prodotto è ottimo invece per i mobili con finitura a cera, data la perfetta integrazione con questo tipo di materiali. In genere viene impiegato per la correzione dei difetti più lievi e una volta ultimata la lucidatura.
  • Stucco alla gommalacca: Particolarmente adatto per il ritocco dei mobili di pregio, lo stucco alla gommalacca ha una preparazione piuttosto semplice, è sufficiente scaldare le scaglie di gommalacca all’interno di un pentolino aggiungendo qualche goccia di alcool fino al completo scioglimento. Al liquido poi vengono addizionate delle polveri colorate fino a ottenere la tinta desiderata.
  • Stucco a due componenti: Questo tipo di stucco diviene molto duro con l’asciugatura. Viene impiegato per eseguire ricostruzioni di parti soggette a urti e per rinforzare le zone più deboli. Si tratta di prodotti che si caratterizzano per la loro formidabile resistenza e durezza e consentono di effettuare con facilità delle riparazioni diversamente assai problematiche.

Il prezzo medio dello stucco per legno è 15 euro al kg, con differenze però tra le varie tipologie che abbiamo indicato. Quando si deve comprare lo stucco, è importante scegliere con attenzione il colore.



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.