La pavimentazione 3D

La pavimentazione 3D: la nuova frontiera dell’arredamento

La pavimentazione 3D è un tipo particolare di pavimentazione innovativa e originale per aumentare l'effetto di tridimensionalità per una realtà virtuale aumentata. La pavimentazione 3D offre particolari e suggestivi effetti scenici talvolta davvero sorprendenti per aumentare la profondità degli spazi grazie a delle resine 3D. Vediamo in questo articolo prezzi, vantaggi e consigli utili sulle principali tipologie in commercio di pavimentazioni 3D.

pavimento 3D
Pavimento 3D (foto di Yun Ye - Fonte: https://www.flickr.com)


Pavimenti 3D decorativi per interni

pavimenti in resina sono sempre stati utilizzati solamente negli edifici industriali, commerciali o negli edifici pubblici quando erano richieste elevate prestazioni di resistenza all'usura, resistenza agli agenti chimici oppure di impermeabilità. Queste pavimentazioni pratiche e facilmente pulibili. Il pavimenti in resina è un tipo di rivestimento con pellicola (detti anche rivestimenti a film) applicati su uno strato di calcestruzzo perfettamente livellato, e sono ottenuti mediante l'applicazione di prodotti vernicianti a base di resine epossidiche o poliuretaniche, generalmente colorati e stesi in uno o più strati, in modo da formare un film con spessore ridotto.

La loro praticità e facilità di posa hanno fatto si che i pavimenti in resina venissero applicati anche negli edifici residenziali sia di nuova costruzione oppure anche nelle ristrutturazioni. Recentemente queste pavimentazioni hanno avuto una larga diffusione grazie anche alla capacità di personalizzazione delle resine in modo creativo consentendo di realizzare pavimentazioni 3D con particolarissimi effetti tridimensionali provocando effetti visivi molto originali e suggestivi.

> Leggi anche: Migliori pavimenti in stile moderno


pavimento 3d-arredamento
Pavimentazione 3D all'interno di un ufficio
(foto di Forbo Pisos - Fonte: https://www.flickr.com)

Come realizzare una pavimentazione 3D

La pavimentazione 3D è un nuovo tipo di concepire la pavimentazione interna nelle abitazioni per ricreare effetti davvero sorprendenti: per realizzare una pavimentazione 3D si utilizza un normale pavimenti in resina e una stampa fotografica.

In pratica la realizzazione di un pavimenti in resina prevede la stesura di tre strati sovrapposti (sopra un massetto perfettamente asciutto e livellato) uno sopra l'altro creando un film di pochi millimetri di spessore. Per realizzare una pavimentazione 3D viene steso il primo strato con una resina epossidica più dura e resistente, poi viene posato il secondo strato con una resina poliuretanica che definisce colore e brillantezza; a questo punto vine inserita una fotografia o stampa tridimensionale di grandi dimensioni per creare l'effetto ottico voluto: potrebbe essere una stampa che riprende un paesaggio come il mare la montagna, le dune di un deserto oppure un buco in modo da creare un'illusione di un foro nel pavimento, la lava di un vulcano, etc. c'è davvero l'imbarazzo della scelta e dell'originalità. Potete anche andare in internet e scaricare un tema che vi piace oppure far stampare una foto grafia scattata da voi durante un viaggio che avete fatto.
A questo punto a ultimare la pavimentazione 3D si procede con l'ultimo strato ovvero viene stesa una pellicola di vernice trasparente per completare la finitura con effetto lucido e vetrato. La nostra pavimentazione 3D ora è completata e sicuramente grazie all'illusione ottica generata, rimarrete sbalorditi voi e gli ospiti che entreranno in casa.


Pavimentazione in 3D: a cosa bisogna prestare attenzione

La realizzazione di un pavimenti in resina  e comunque di una pavimentazione 3D richiede un processo e una lavorazione abbastanza lunga e delicata per cui è necessario affidarsi alla competenza di un'impresa specializzata. E' fondamentale che il supporto sia perfettamente asciutto e che sia perfettamente liscio e non presenti imperfezioni onde evitare che queste imperfezioni si vedano nel pavimento che ricordiamo ha uno spessore di pochi millimetri. Inoltre come dicevamo la realizzazione di un pavimento 3D richiede diverso tempo perchè tra la stesura di uno strato e l'altro deve passare qualche giorno affinchè la resina si indurisca e faccia presa. Nel fare la stampa di grandi dimensioni affidatevi a uno studio di grafica professionale per evitare di avere un'immagine sgranata con risultati evidentemente sgradevoli.

pavimento 3d-arredamento
Pavimentazione 3D
(foto di Yun Ye - Fonte: https://www.flickr.com)

Quanto costa un pavimento in 3D?

Come abbiamo visto il prezzo delle pavimentazioni 3D in resina sono più alti rispetto ad altri per via della particolare lavorazione che richiedono e delle ore di manodopera richieste. Il prezzo varia innanzitutto in base alla grandezza del pavimento, al tipo di stampa che vogliamo mettere e appunto dall'impresa che esegue il lavoro. Generalmente per le pavimentazioni 3D si va dai 150 ai 200 €/mq. Il costo sarà certamente elevato ma a pavimento finito ne varrà sicuramente la pena. Il consiglio è di non rivestire tutta la casa ma solo una stanza come il Soggiorno, la Camera da letto o il Bagno.

Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.