Come eliminare gli spifferi da porte e finestre

Come eliminare gli spifferi da porte e finestre: rimedi e soluzioni

In genere le porte e finestre vecchie non sono ben sigillate perciò si firmano i cosiddetti spifferi d'aria che causano dispersioni di calore, incidendo sul consumo energetico per circa il 30% e facendoci sentire sensazioni di freddo. Vediamo come eliminare gli spifferi d'aria da porte e finestre con rimedi veloci e soluzioni facili.

spifferi-aria-porte-finestre-eliminare spifferi
Come eliminare gli spifferi da porte e finestre
(foto di StockSnap - Fonte: https://pixabay.com)

Come faccio ad individuare gli spifferi d'aria?

Se abbiamo una vecchia abitazione che ha più di vent'anni è probabile che ci siano spifferi d'aria e che i consumi energetici siano molto elevati, per la scarsa o inesistente coibentazione delle murature, serramenti vecchi, etc. per cui sarebbe necessario ristrutturare la casa. Individuare da dove provengono gli spifferi d'aria non sarà difficile perchè li sentirete molto bene soprattutto nelle giornate invernali oppure quando fuori tira vento. In ogni caso se volete fare un'indagine più approfondita in commercio esistono dei semplici e anche piuttosto economici rilevatori termici che vi sanno dire dove sono gli spifferi d'aria e quanto disperdete. Una volta che abbiamo individuato da dove provengono gli spifferi d'aria potremmo agire per eliminarli e eliminare anche la fastidiosa sensazione di freddo che ci fa alzare la temperatura della caldaia e consumare di più.


Come eliminare gli spifferi

Può capitare che in casa abbiate serramenti che ormai hanno qualche anno; una volta infatti i serramenti porte e finestre erano principalmente in legno con vetro singolo e avevano sostanzialmente poca aderenza al telaio. Inoltre nella cassavuota non c'era presenza di materiale isolante e sulla soglia (nel caso di porte e portefinestre) poteva esserci anche fino a 1 cm di stacco da terra. Il legno infatti tende a dilatarsi con il freddo e il caldo e quindi si lasciava un certo "gioco" per permettere questa dilatazione, senza contare poi che con il passare degli anni questa poca aderenza aumenta sempre di più. Il risultato quindi è la formazione costante degli spifferi d'aria, in quanto le finestre e le porte non sono ben sigillate, che ci fanno sentire una sensazione di freddo e fanno aumentare la dispersione di calore e il consumo energetico.

Cosa fare quindi per eliminare gli spifferi d'aria da porte e finestre? Semplice, se avete serramenti vecchi e datati in casa la soluzione migliore è quella di cambiare i serramenti e mettere dei serramenti moderni in pvc o legno o alluminio in vetrocamera con vetri bassoemeissivi; in questo modo sarete perfettamente sigillati e non avrete più spifferi d'aria in casa. Si certo cambiare i serramenti ha un costo, ma ricordate uno che potete usufruire dei Bonus con le detrazioni fiscali per la sostituzione dei serramenti e due che oltre a stare meglio ridurrete drasticamente le dispersioni di calore in inverno e ve ne accorgerete subito pagando meno le bollette del riscaldamento.

>Leggi anche: Meglio infissi in PVC o alluminio? Vantaggi, svantaggi e tipologie

>Leggi anche: Come risparmiare sulle bollette di casa


Sostituzione degli infissi per eliminare gli spifferi

Sostituire infissi porte e finestre con dei serramenti in vetrocamera a taglio termico è una soluzione drastica ma efficace per eliminare gli spifferi d'aria da porte e finestre. A riguardo per ridurre i consumi energetici e quindi inquinare anche meno potresti ristrutturare casa, sempre sfruttando i Bonus ristrutturazioni, e realizzare una casa eco sostenibile attenta che riduce le dispersioni termiche e i consumi.

In realtà se al momento non ti interessa sostituire i serramenti di porte e finestre ci sono moti trucchi e soluzioni per eliminare gli spifferi d'aria di porte e finestre in modo semplice e veloce. Come vi dicevo prima nelle porte per esempio potrebbe essere che c'è molto spazio tra il vostro serramento è il piano della soglia in marmo o pietra. Ecco una prima cosa da fare potrebbe essere quella di regolare le cerniere della finestra in modo da ridurre un pochino questo spazio; è un'operazione che si può fare anche da soli altrimenti chiamate un falegname che in poco tempo farà il lavoro. La maggior parte degli spifferi d'aria però viene dai cassonetti che contengono le persiane, e allora potreste aprire  cassonetti e spruzzare (se già non c'è) un pò di schiuma poliuretanica lungo i bordi con il muro grezzo e coprire eventuali buchi.

> Leggi anche: 10 idee per costruire una casa ecologica

>Leggi anche: Come coibentare i cassonetti delle tapparelle?


tenda-finestra-spifferi
Una tenda aiuterà  sicuramente a eliminare gli spifferi
(fonte di Pexels - Fonte: https://pixabay.com)

Come eliminare gli spifferi d'aria: altri rimedi "fai da te"

Abbiamo detto che gli spifferi d'aria ci sono perchè i serramenti non sono ben sigillati. Una prima cosa da fare per eliminare gli spifferi d'aria da porte e finestre è quella di inserire dei paraspifferi, ovvero delle guarnizioni in gomma adesive che si trovano facilmente in commercio (basta andare da un ferramenta qualsiasi o anche al supermercato) a pochi soldi da attaccare lungo i bordi di porte e finestre. E' bene coprire tutti i bordi senza lasciare punti scoperti. Le guarnizioni sono larghe mezzo centimetro (di solito di colore marrone) e le vendono a rotoli e sono veramente facili e veloci da applicare. La gomma è un materiale isolante e blocca il flusso d'aria. Prima di incollare il nastro adesivo in gomma assicuratevi che i bordi di porte e finestre siano ben puliti in modo che la colla faccia ben presa. Una volta applicato le guarnizioni su tutte le finestre (oltre a sigillare i cassonetti come abbiamo visto prima) noterete subito un beneficio (in ogni caso sarà sempre meglio di prima).
Se la finestra o portafinestra è esposta a nord-est o comunque in una zona ventosa della casa un altro rimedio per eliminare gli spifferi d'aria potrebbe essere quello di installare una controfinestra oppure senza installare dei nuovi serramenti in vetrocamera, fare una modifica a quelli esistenti e aggiungere il secondo vetro (cosa che sconsiglio perchè a questo punto conviene sostituire i serramenti vecchi con serramenti nuovi).

Assieme alle guarnizioni in gomma, per eliminare gli spifferi d'aria potreste realizzare tranquillamente a casa, oppure comprarli nei negozi che vendono cose per la casa, dei "salsiciotti" fatti con vecchi vestiti o tessuti oppure oppure salsiciotti riempiti di gommapiuma da mettere per terra sulle porte finestre a livello della soglia della porta. E ancora le tende, quelle lunghe in stoffa magari in tessuto pesante, sono nostre alleate e amiche oltre che per proteggerci da sguardi indiscreti e dal sole ma anche per fermare l'aria e contrastare efficacemente gli spifferi d'aria.

A cosa bisogna stare attenti

Attenzione però che eliminare gli spifferi d'aria da porte e finestre qualunque sia il rimedio effettuato porta assolutamente molteplici benefici in termini economici, di tutela ambientale e di comfort abitativo, però sigillare completamente la casa potrebbe avere delle ripercussioni in termini di condensa e umidità. Lo spiffero d'aria infatti permette di tenere in qualche modo l'aria sempre asciutta dentro la casa. nel caso sostituite i serramenti e avete il cappotto termico ricordate di avere sempre un ricambio d'aria in casa.

>Ti potrebbe interessare: Come eliminare l'umidità in casa 


Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.