Header Ads

Isolamento nanotecnologico, cos'è e quanto costa?

Isolamento nanotecnologico, cos’è e quanto costa?

Negli ultimi anni con l'espandersi della bioedilizia il mercato ha iniziato a offrire materiali tecnologicamente avanzati e ad altissime prestazioni isolanti. L'isolamento nanotecnologico viene utilizzato quando c'è la necessitò di garantire il massimo isolamento termico e acustico con spessori molto ridotti. Cerchiamo quindi di capire cos'è nello specifico l'isolamento nanotecnologico e quanto costa.

isolamento-nanotecnologico
Isolamento a cappotto con materiali tradizionali (foto di AKuptsova - Fonte: https://pixabay.com)


Cosa significa nanotecnologia applicata in edilizia

Il termine “nanotecnologia” indica quindi genericamente l'insieme di metodi e tecniche per la manipolazione della materia su scala atomo-molecolare, e ha l'obiettivo di realizzare prodotti e processi assolutamente innovativi, permettendoci di affrontare problemi considerati sino a ieri irrisolvibili. Per esempio per quanto riguarda le vernici la nanotecnologia permette di migliorare le proprietà di resistenza meccanica, all'ingiallimento, all'assorbimento dello sporco, all'aggressione delle intemperie, all'acqua e al vapore.

Vantaggi dei prodotti nanotecnologici

I materiali nanotecnologici usati in edilizia, hanno caratteristiche nettamente superiori rispetto a quelli tradizionali perchè sono in grado di ridurre la conduttività termica, riflettere le radiazioni, e diminuire l'assorbimento d'acqua, garantendo risultati ideali a lunga durata.

Scegliere questi materiali innovativi, rappresenta una scelta intelligente che guarda al futuro nel rispetto più assoluto dell'ambiente e che soddisfa anche i clienti più esigenti, sia in termini qualitativi che economici.

L’isolamento nanotecnologico risulta più efficace di altri materiali termoisolanti tradizionali con caratteristiche superiori e hanno una serie di vantaggi. I pannelli in isolamento tecnologico sono anche traspiranti offrendo una buona soluzione al problema della condensa in casa.

Abbiamo quindi visto come i prodotti nanotecnologici usati in edilizia e in particolare l'isolamento nanotecnologico è una scelta funzionale e intelligente con molteplici vantaggi come:
  • Potere di isolamento termico elevato con λ = 0,015 W/mK
  • Basso spessore dei pannelli ed estremamente leggeri
  • Materiale idrofobico, resistente ai raggi UV ed agli agenti atmosferici
  • Traspirabilità elevata con un parametro µ = 5 e bassa possibilità di muffa
  • Utilizzabile sia per pareti interne che esterne
  • Facilità di lavorazione e trasporto
  • Durata di circa 30 anni

Quando utilizzare l’isolamento nanotecnologico?

E' utile usare l'isolamento nanotecnologico quando per necessità architettoniche, costruttive o esigenze di spazio obbligano ad avere standard termici ed acustici mantenendo però spessori ridotti. Classico per esempio è la realizzazione del cappotto esterno (ma anche quello interno nel caso per esempio delle ristrutturazioni) che con i materiali tradizionali si arriva a superare i 10 cm di spessore più quelli del muro con un spessore totale della parete elevato. Con l'isolamento tecnologico questo problema si riduce mantenendo gli stessi livelli di isolamento. Ovviamente però l'isolamento nanotecnologico ha molti vantaggi ma un grande svantaggio, ovvero il costo molto elevato rispetto ai materiali tradizionali, quindi prima di usarlo bisogna pensare bene al costo finale, visto che se dobbiamo ricoprire un'intera parete o tutto l'edificio sono molti mq e il prezzo va alle stelle.

Isolamento nanotecnologico: quanto costa?

L'unico vero problema nell'utilizzo dell'isolamento nanotecnologico è il costo elevato rispetto ai materiali tradizionali. Un materiale usato per isolamento nanotecnologico è l’aerogel, un materiale composto dal 98% di aria “intrappolata” in nano-molecole di silicio amorfo realizzato sinteticamente. I pannelli in Aerogel sono molto fragili e in genere vengono uniti con altri materiali come lana di vetro o lana di roccia per renderli più resistenti agli urti.

I prezzi medi dei pannelli isolanti Aeropan che si trovano sul mercato sono:
  • Pannelli di 10 mm di spessore: 80€ - 100€ al mq
  • Pannelli di 20 mm di spessore: 150€ - 180€ al mq
  • Pannelli di 30 mm di spessore: 220€ - 260€ al mq
  • Pannelli di 40 mm di spessore: 280€ - 320€ al mq
Questo materiale nanotecnologico ha delle caratteristiche elevate di isolamento termico e acustico e come si vede i pannelli isolanti sono a basso spessore che va da 1 cm a 4 cm. Con degli isolanti tradizionali per avere le stesse caratteristiche bisognerebbe avere degli spessori molto molto più elevati però costerebbero decisamente meno. Infatti se non si hanno reali necessità di spazio e problemi dovuti a vincoli architettonici o urbanistici meglio usare l'isolamento classico.


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.