Come fare un muretto a secco

Come fare un muretto  a secco

I muretti a secco sono delle particolari murature tradizionale realizzate molto in passato soprattutto in alcune zone d'Italia, e venivano realizzate sovrapponendo blocchi in pietra senza l'impiego di malta e di nessun legante. E' davvero incredibile come i muretti a secco siano ancora in piedi dopo tanti secoli; i muretti a secco venivano realizzati da maestranze esperte che si tramandavano i segreti di generazione in generazione tramite la tecnica dell'assemblaggio a secco, dove veniva sfruttata l'attrito fra le pietre e la forza di gravità.


muretti-a-secco
Muretti a secco (foto di nstoeb - Fonte: https://pixabay.com)


L’impiego della pietra per costruire le murature, al quale l’architettura deve molte e imponenti opere del passato, è stato ormai generalmente abbandonato, salvo nel caso, ancora abbastanza frequente nell’Italia meridionale, di piccole costruzioni rurali realizzate con murature in pietra tenera. I tipi di muratura di pietra più comuni sono:
  • Murature di pietrame greggio;
  • Murature di pietrame grossolanamente lavorato;
  • Murature di pietra squadrata;
  • Murature di pietrame listato con mattoni.

Murature di pietrame greggio: i muretti a secco

Tra le murature di pietrame greggio il tipo più semplice è sempre stato quello costituito di pietre sovrapposte senza l’impiego di malta, in modo da formare il cosiddetto “muro a secco”, usato nelle opere di sostegno del terreno o in modeste recinzioni in campagna. Il muro a secco era anche impiegato per realizzare piccoli edifici per abitazione o per il ricovero degli animali: in questo caso, venivano spesso utilizzate le pietre più piatte, riempendo con sassi e scaglie i vuoti rimanenti.

Le murature di pietrame avevano sempre notevole spessore: alcuni manuali del passato consigliavano uno spessore minimo pari a un quinto dell’altezza e spessori molto maggiori per i muri di sostegno del terreno, per i quali i muri a secco erano particolarmente indicati (se l’altezza non era superiore a 1 – 1,50 m) perché non trattenevano l’acqua nel terreno, mantenendo migliori condizioni di stabilità del manufatto.

Il pietrame greggio è stato impiegato anche in molti altri tipi di murature nei quali le pietre, di forma più o meno regolare e con almeno due facce pressochè parallele, venivano giustapposte tra loro e unite con malta ben costipata per formare i giunti e i letti di posa. Questa tecnica era di uso molto comune per i muri di fondazione o per quelli fuori terra per i quali era prevista l’intonacatura.

muretto-a-secco
Muretto a secco (foto di andprice - Fonte: https://pixabay.com)

Murature di pietrame grossolanamente lavorato

Un altro tipo di muratura a secco in pietra sono le murature in pietrame grossolanamente lavorato. Le murature in pietrame grossolanamente lavorato venivano realizzate con pietre ricavate da rocce stratificate, che presentavano due facce abbastanza piane e parallele e uno spessore relativamente uniforme. La posa in opera era eseguita giustapponendo le pietre e inserendo ogni tanto alcune pietre allungate trasversali per “legare” il muro e realizzare corsi orizzontali di collegamento della massa: i pezzi più grossi e più regolari, i cantonali, erano disposti agli angoli della costruzione.

muretti-a-secco
Resti di costruzioni realizzate con muretti a secco (foto di martina-auf-achse - Fonte: https://pixabay.com)

Alcuni passi per costruire un muretto a secco

Come dicevamo fare un muretto a secco non è affatto un'operazione banale in quanto è frutto di esperienza e tradizioni che si tramandavano le persone nei secoli. Il tutto avveniva scegliendo le pietre locali che dovevano avere le forme "giuste" e poi venivano posate sapientemente senza usare la malta. Oggi quasi sempre si realizzano murature in calcestruzzo rivestite in pietra oppure murature in pietra ma comunque con l'ausilio della malta per tenere unite fra loro le pietre. Ma ora vediamo quali sono i passi da seguire qual'ora uno decida di realizzare un piccolo muretto a secco nel proprio giardino a scopo ornamentale oppure per esempio per delimitare un terrazzamento di una coltivazione in collina.

Per fare un muretto a secco bisogna eseguire le seguenti operazioni:

1. il primo passo per fare un muretto a secco è quello di scavare una trincea in base alla lunghezza e
all'altezza del muro per realizzare la fondazione. La profondità dello scavo è in funzione anche della
consistenza del terreno e bisogna scavare fino a trovare lo strato più duro e resistente del terreno;

2. il passo successivo è quello di scegliere minuziosamente ogni singola pietra che andrà a formare il
nostro muretto a secco; le pietre devono essere il più regolari possibile in modo che ci siano più punti
di contatto possibili una volta posate. Per facilitare le cose è possibile acquistare direttamente in cava
pietre semilavorate;

3. ora che abbiamo scavato la trincea e scelto le pietre cominciamo a posare le pietre più grandi per
prime una accanto all'altra e riempiamo i buchi con delle pietre più piccole.

4. costruiamo una dima in legno che servirà a farci da linea guida per erigere il nostro muretto a secco;

5.ora procediamo con la costruzione del muretto a secco vera e propria che va eseguito a strati. Il muretto
a secco deve avere una forma trapezoidale, ovvero alla base deve essere più largo e stringersi man mano
che si sale in altezza. Le pietre vanno disposte con un'angolatura diversa per distribuire meglio il carico
in più direzioni e bisogna batterle leggermente con una mazzetta per farle aderire meglio e garantire il
perfetto contatto fra gli strati;

6.arrivati all'altezza desiderata controlliamo che il muro sia dritto in bolla e posiamo delle pietre grandi
e piatte in sommità per fare da cappello e proteggere il muretto a secco dalla pioggia.

I muretti a secco sono molto belli ma non sono facili da realizzare perciò conviene utilizzare lo stesso un
pò di malta per unire le pietre fra loro. Se dobbiamo fare un piccolo muretto a secco per le piante del
nostro giardino possiamo provare a fare il muretto a secco da soli altrimenti la cosa migliore da fare è
contattare un'impresa edile che sia specializzata nella realizzazione di muretti a secco.


Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.