Come aggiustare una tapparella

Come aggiustare una tapparella: possibili rotture e come aggiustarle

La tapparella è il sistema oscurante più utilizzato nelle abitazioni italiane. Si tratta infatti di una soluzione molto pratica e comoda che può contribuire a isolare la casa dal freddo in inverno e dal sole d’estate. Tuttavia le tapparelle, con il passare degli anni, tendono a usurarsi e a danneggiarsi in modo più o meno grave. Aggiustare una tapparella rotta non è così complicato come sembra e solo raramente necessita dell’intervento di un tecnico specializzato. Vediamo insieme come aggiustare una tapparella con metodi fai da te, risolvendo i più comuni problemi di malfunzionamento dell’avvolgibile.

come-aggiustare-una-tapparella
Come aggiustare una tapparella (Fonte: www.rifaidate.it)


Principali rotture della tapparella

Sono quattro i guasti più comuni che affliggono le tapparelle, la principale causa riguarda la rottura della cinghia. Anche il rullo può generare problemi, infatti l’avvolgibile può causare problemi ai leganti o scampoli. Infine, se la vostra tapparella si è bloccata potrebbe essere il perno del rullo che è slittato dalla sua sede principale. Altri problemi potrebbero essere causati dall’usura dei pomelli di fine corsa, quelli presenti nella parte finale della tapparella.

  1. Tapparella con cinghia rotta: Quando si rompe la corda (o cinghia) per alzare e abbassare la tapparella, sarà necessario provvedere alla sua sostituzione. Staccate la tavola che chiude il cassettone della tapparella (posto sopra la finestra) così da poter accedere al meccanismo, la corda si trova sull’estrema destra. Se la corda è stracciata sfilatela completamente snodando il nodo che la tiene ancorata alla carrucola. Con la corda rotta, recatevi da un negozio di ferramenta ben fornito e compratene uno dalla stesso spessore ma di circa 20 cm più lunga (così in caso di sbaglio, avrete materiale in eccesso su cui lavorare). Infilatela negli appositi beccucci (quello inferiore è applicato al muro mentre quello superiore è fissato al cassettone di legno). Fate i due nodi così come li avete osservati in origine (bastano due nodi semplici per il fissaggio) e il gioco è fatto. Rimontate il cassettone di legno e chiudete il meccanismo.
  2. Problemi all’avvolgibili: Un altro guasto molto comune riguarda il rullo e i vari problemi correlati. Il rullo, comunemente detto avvolgibile è il principale costituente della tapparella. In genere un guasto a carico del rullo avvolgibile riguarda la rottura dei suoi leganti. I leganti collegano la tapparella all’avvolgibile, in genere sono di ferro e per sistemarli sarà necessario abbassare tutta la tapparella. Come proseguire? Tagliate la corda stessa lunghezza di quella originaria e con l’ausilio di alcune viti, eseguite il ricollegheremo del perno all’aggancio della tapparella.
  3. Tapparelle bloccate: La tapparella bloccata è legata a problemi dell’avvolgibile ma in questo caso il perno è solo uscito dalla sua sede originaria. Per capire se il problema è il perno, osservate il lato del cassettone opposto a quello dove è ubicata la carrucola (dove è avvolta la corda o cinghia che vi consente di abbassare o alzare la tapparella). Il rullo è collegato a un perno metallico che, se uscito dalla sua sede originale, causerà un’inclinazione dello stesso avvolgibile. In questo caso vi basterà riposizionare il perno al suo posto e sbloccare la tapparella. Anche questa volta dovrete agire con la tapparella completamente abbassata. Se il perno è uscito dalla sua sede principale perché i suoi supporti si sono rotti, la riparazione della tapparella si complica. Se si tratta del perno a muro, con dello stucco pronto all’uso potete incementarlo ex novo ma se è l’ingranaggio rotto sarete costretti a rivolgervi al tapparellista perché l’operazione diviene molto complessa.
  4. La riparazione dei pomelli: Se il pomello si rompe lo notate subito: quando provate ad alzare la tapparella questa invece di bloccarsi a fine corsa, penetra completamente nella fessura del cassettone di legno. Se vi è successo questo, la vostra tapparella si è incastrata e non scenderà tanto facilmente. Per risolvere questo guasto, abbassate la tapparella a metà (se non scende con la corda, dovrete smontare il cassettone e aiutarvi manualmente), smontate il pomello di gomma e sostituitelo con uno nuovo; la sostituzione è semplice da fare, vi basterà un cacciavite e un nuovo pomello da avvitare al posto di quello usurato.
  5. Inceppamento della corda nell'avvolgitore: Può capitare di avere difficoltà nel manovrare la corda. In questo caso se non rientra nell'avvolgitore a muro, il problema potrebbe essere proprio dentro la parete. Leva la placchetta di copertura e verifica all'interno se si è creata una sorta di nodo che tiene bloccata la corda o se si è infilato qualche oggetto estraneo nel meccanismo. Se invece l'avvolgitore è guasto, non ti resta che sostituirlo. Controlla che sia ben fissata l'estremità della corda e chiudi tutto. Se non sai come fare a sostituire l'avvolgitore ti rimandiamo a questa guida Come sostituire il cintino corda della tapparella.
tapparella-da-aggiustare
Tapparella in pvc danneggiata (Fonte: www.tapparelletorino.it/)


Come aggiustare una tapparella: possibili rotture

Un problema comune, oltre a quelli sopra elencati, potrebbe essere quello delle stecche fuori guida. Le guide o binari laterali si infilano per pochi centimetri nella parte alta del muro, ma da quel punto sino al rullo avvolgitore c'è uno spazio vuoto dove può vericarsi un inconveniente. Poco alla volta, le stecche sprovviste di fermi laterali si sposteranno orizzontalmente (specialmente se il rullo non è perfettamente orizzontale) e il risultato sarà quello che non potranno più scendere lungo le guide. Rimanendo bloccate alla sommità delle guide, il telo rimarrà sospeso leggermente storto. In tale situazione basterà recuperare poco alla volta il telo e, aprendo lo sportello di ispezione del cassonetto, far rientrare le stecche non allineate una alla volta. Ci vuole pazienza e si deve lavorare per tentativi, verificando in continuazione se la tapparella riesce a scendere come prima. E' purtroppo un rimedio provvisorio perchè prima o poi potrebbe verificarsi nuovamente l'inconveniente. La soluzione definitiva sarebbe quella di montare i dischi di contenimento che creano una sorta di paratia laterale al fine di guidare le stecche sino al rullo impedendone la fuoriuscita laterale. Oppure un altro metodo definitivo è la sostituzione del tuo telo con uno dotato di stecche antislittamento laterale come quelli disponibili sul sito.

Se per caso ci fosse qualche stecca rotta per un qualsiasi motivo, dopo aver tolto il pezzo che blocca il telo dovrai levarne la parte restante e sostituirla con una nuova. Verifica che anche le restanti doghe non siano in condizioni precarie. Forse a questo punto potrebbe convenire la sostituzione del telo avvolgibile per intero. In caso di tapparelle motorizzate potrebbe invece essersi annodato un filo elettrico all'interno del cassonetto. Togli subito la corrente elettrica prima di intervenire in qualsiasi modo. Qualora ti renda conto che sono coinvolte parti elettriche o elettroniche come l'automazione del rullo, i cavi antifurto o il sensore tapparella, ti consiglio di chiamare un tecnico per ripristinare tutto in piena sicurezza.

come-aggiustare-una-tapparella
Come aggiustare le tapparelle (Fonte: www.ideegreen.it)



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.